I soldi degli altri: la LNR aumenta il budget stagionale fino a 115 milioni

Un anno fa i soldi a disposizione della stagione 2013/2014 erano “solo” 72 milioni di euro, praticamente il doppio del bilancio FIR, ora la Lega dei club francesi fa salire le disponibilità economiche fino a 115,5 milioni. Lo ha deciso la stessa LNR che si è riunita nel fine settimana.
Come verranno divisi qui soldi? Il 60% dei soldi in arrivo da diritti tv e marketing andrà al Top 14, il 40% (una cifra enorme) al Pro D2. Poi i premi, 500mila euro per i club promossi nel Top 14 e rtrocessi nel Pro D2. Le squadre promosse nel torneo cadetto ricevono invece 300mila euro.
Poi c’è la formazione: 5 milioni di finanziamento vanno ai centri di formazione dei club e una cifra uguale viene destinata ai JIFF, i giocatori di formazione francese il cui obbligo di utilizzo cresce a partire proprio dalla prossima stagione.
Meritocrazia: 19 milioni saranno distribuiti tra i club in base alla classifica finale e una parte in base ai risultati degli ultimi 5 anni.
Infine gli indennizzi per i giocatori convocati dalle nazionali: 1.300 euro al giorno per ogni club in cui un suo giocatore è convocato dalla nazionale maggiore, cifra che scende a 260 euro al giorno per la rappresentativa transalpina U20.

L’articolo I soldi degli altri: la LNR aumenta il budget stagionale fino a 115 milioni sembra essere il primo su On Rugby.