I Lupi di Canolo stendono gli Highlanders

I Lupi di Canolo nella sfida casalinga con gli Highlanders Formigine vincono cercando di rimanere più possibile vicini al Reno e sperando in suo passo falso. Inizio di partita non semplice per i Lupi che devono prendere le misure in mischia con Macceri spostato tallonatore il posto dell’infortunato Stipcevic. Problemi anche tra le seconde dove coach Leaega deve inventare De Luca seconda linea al posto dell’immancabile Poli fermato da malesseri di stagione. Tra gli Higlanders si vedono tutti i titolare tranne l’infortunato Vallone. A causa di un forte vento le rimesse laterali diventano difficili da sfruttare e i Lupi cambiano piano di gioco picchiando tra le linee dei tre quarti con i propri uomini di mischia. Highlanders che vengono da un periodo poco felice e lo dimostrano prendendo diversi gialli e un rosso. L’ex rugby Reggio Carbone fatica a tenere a bada i suoi e non riesce ad esprimere al meglio le indiscusse qualità di giocatore di un’altra categoria. Dall’altra parte invece l’esperienza di Leaega si nota soprattutto nel gioco alla mano e nell’organizzazione del proprio 15. Primo tempo si chiude con il punteggio di 12 a 5 per i Lupi che vanno in meta con Fattori e Maccieri. Nel secondo tempo De Pascali trova i tre punti della sicurezza ma c’è ancora tempo e i padroni di casa ci provano andando in meta con Cocconcelli e chiudendo con il punteggio di 22 a 5.