I Lions Livorno domenica nei play-off con la Florentia

lions2013-14-365x220

Scattano in questa ultima domenica di maggio i play-off per la promozione in B. 32, a livello nazionale, le squadre di C che hanno meritato l’accesso alla seconda fase del torneo. Al termine dei play-off, otto formazioni celebreranno il gran balzo in B. Le compagini al via sono state divise in quattro macro regioni. In ciascuna macro regione si trovano due tabelloni distinti. Si giocheranno semifinali e finali (sempre con la formula delle gare di andata e ritorno). Per stabilire gli abbinamenti all’interno delle macro regioni, si è preceduto a sorteggio libero. I Lions Amaranto Livorno, inseriti nel girone del centro Italia, se la vedranno, in semifinale (il 25 maggio e l’1 giugno), con la Florentia. La vincente del derby toscano, giocherà, l’8 e il 15 giugno, la finale promozione con la vincente del confronto fra Civitavecchia e Macerata. I Lions, con la Florentia, non godono del favore del pronostico. Per superare nella doppia sfida i gigliati, servirà una grandissima impresa. Per questo sarebbe importante che in questo match d’andata, da giocarsi in casa (campo ‘Carlo Montano’, calcio d’inizio alle 18,30), la squadra labronica fosse appoggiata dal pubblico delle grandissime occasioni. Peraltro l’ingresso sugli spalti dell’impianto ardenzino è gratuito. E’ evidente che senza un successo nella sfida del ‘Montano’, la situazione per i Lions diventerebbe difficilissima e le speranze di ribaltare il punteggio sette giorni più tardi a Firenze sarebbero appese ad un filo molto sottile. Insomma, in questa domenica i Lions si giocano tutta la stagione. Dopo la promozione in B del 2008, dopo la retrocessione in C1 del 2011 e dopo aver sfiorato, l’anno scorso, il ritorno nella serie cadetta, la formazione labronica vuole giocare fino in fondo le proprie carte: tante o poche che siano. La Florentia, prima nel girone toscano della C1, è l’unica squadra, negli ultimi due anni, ad avere espugnato il campo degli amaranto. I gigliati hanno vinto (senza rubare nulla) i due confronti diretti con i labronici nella regular season. E’, quella fiorentina, una formazione davvero forte, completa, con personalità di spicco in tutti i settori. I Lions, che hanno acciuffato solo all’ultima giornata il terzo posto e dunque l’accesso alla seconda fase del torneo, provengono da sei vittorie (undici le affermazioni ottenute nelle ultime dodici partite). Ma – ribadiamo – per superare il durissimo ostacolo rappresentato dalla Florentia, servirà una gara pressochè perfetta. I Lions sono chiamati a ripetersi sugli alti livelli espressi nell’unico precedente stagionale del ‘Montano’ (tutte le altre gare interne sono state disputate sul ‘Maneo’): contro il Cus Siena (poi seconda nella regular season della C1 toscana), Mazzotta e compagni hanno vinto, evidenziando eccellenti numeri. Lions-Florentia sarà una gara di alto livello, con una bella cornice di pubblico. I
livornesi arrivano all’appuntamento con non pochi problemi di formazione. Sono in fortissimo dubbio le presenze degli acciaccati Ciapparelli, Pacini, Tamberi, Umpetta, Santoni e Doja. Sarà dura: un motivo in più per dare il centocinquanta per cento delle proprie possibilità…