I Brumbies portano in tribunale Jake White

Jake_White-420x0

L’allenatore sudafricano Jake White, iridato con il Sud Africa nel 2007, dovrà difendersi in tribunale dall’accusa dei Brumbies, decisi a trascinarlo in aula per aver lasciato anzitempo la franchigia australiana di Super Rugby. “Non possiamo rilasciare dichiarazioni, ma possiamo confermare che ci vedremo in tribunale con Jake White”, è stato il commento del direttore esecutivo dei Brumbies, Doug Edwards. La vicenda è legata a una clausola presente nel vecchio contratto dell’allenatore, che gli impediva di allenare un’altra franchigia di Super Rugby fino alla fine del prossimo anno. In realtà il coach, che ha lasciato l’Australia nel settembre scorso con due anni di anticipo rispetto agli accordi presi, non ha tardato ad accordarsi con gli Sharks. Situazione, quest’ultima, che ha fatto infuriare i dirigenti australiani. I quali sono adesso decisi a chiedere un risarcimento al coach sudafricano che si aggira attorno ai 17.000 Euro.