Heineken Cup: Tolone col turbo, Leinster va ko

hc2014_tolone_batte_leinster

Inizia con il turbo il Tolone, che mette subito alle corde il Leinster, costringe gli irlandesi al fallo e uno dei due campioni più attesi, Jonny Wilkinson, muove subito il punteggio. Dà spettacolo il XV francese, con Bastareaud che abbatte avversari e Wilko che fa il lavoro di fino. Bellissimo Tolone che, però, per due volte perde l’ovale nei 22 irlandesi, non concretizzando la superiorità di questa fase del match. Si deve aspettare l’undicesimo per vedere un’azione, bellissima, del Leinster, ma ancora nulla di fatto. Ma i dubliners ora prendono coraggio, sale il livello di gioco, pochissime pause nel match e al 16′ è ancora Tolone a poter andare per i pali. E Wilko non perdona. Allo scadere del primo quarto, però, un fallo in mischia dei francesi permette a Leinster di accorciare al termine di 20 minuti in cui i padroni di casa non massimizzano la maggior mole di gioco espressa.

Ancora una volta una magia di Matt Giteau viene vanificata da un nuovo avanti dei suoi compagni e Leinster che respira nel gioco asfissiante del Tolone. Al minuto 26 vanno a terra i due protagonisti più attesi, con O’Driscoll che si fa curare l’occhio, mentre Wilko ha un problema muscolare alla coscia, dopo che il numero 10 inglese si è fatto bloccare un calcio niente di meno che da Cian Healy. E Wilkinson deve alzare bandiera bianca e abbandona il campo, rischiando di lasciare così la sua carriera europea se Tolone dovesse perdere. A peggiorare le cose per i padroni di casa, un fallo in touche che dà il pareggio al Leinster. Nonostante la mischia irlandese stia dominando, al 32′ i rossi conquistano un fallo e Giteau fa il vice-Wilko, ma la mira non è quella. Prova a tornare a dominare il Tolone, ma ancora una volta nei 22 dei dubliners i francesi si perdono e nulla di fatto. Insiste Tolone, difende Leinster e, così, il primo tempo si chiude sul 6-6, un pareggio che sorride ai dubliners, mentre Giteau e compagni possono recriminare per i troppi punti lasciati sul prato del Felix Mayol.

Inizio ripresa e Giteau trova finalmente la mira e dopo 3 minuti Tolone torna avanti. Padroni di casa che spingono ora sull’acceleratore e pochi minuti dopo arriva la prima meta della partita, con Xavier Chiocci che schiaccia per la prima fuga. Dieci punti in tre minuti che potrebbero essere decisivi, dopo che per 40 minuti Tolone non aveva saputo concretizzare la superiorità mostrata. E’ solo Tolone in questo avvio di ripresa, soffre il Leinster, ma al 52′ riesce a rialzare un po’ la testa, conquista una punizione, ma Gopperth sbaglia di poco dalla distanza. Giro d’orologio, altro fallo francese e questa volta l’apertura del Leinster porta i dubliners a distanza di break.

Si entra così nell’ultima ora di gioco con tutto da decidere, con Tolone che ha sette punti da difendere e Leinster alla disperata ricerca della meta che riporti i dubliners addosso ai francesi. Ma, invece, un errore grossolano degli irlandesi al 62′ riporta Tolone in attacco e Drew Mitchell punisce gli ospiti, dando virtualmente la semifinale ai padroni di casa. Al 67′ altra punizione dalla distanza ed è Armitage a piazzare da oltre metà campo per il +17. Al 69′ spazio anche per Martin Castrogiovanni, al rientro dopo l’infortunio con l’Italia. Un minuto dopo arriva la meta del Leinster, che però sembra arrivare veramente troppo tardi, con Jordi Murphy. E al 74′ Tolone rischia di riaprire tutto, con Fresia che fa fallo e si prende un cartellino giallo, ma anche Leinster sbaglia e non trova la touche in attacco. Passa così il tempo e passano le chance irlandesi di rimontare, con Tolone che tiene palla e, anzi, si porta in attacco e conquista la punizione per il 29-14 finale.
Semifinali, dunque, decise, con Saracens e Clermont a sfidarsi sabato 26 aprile a Twickenham, mentre Tolone-Munster si giocherà a Marsiglia domenica 27.

TOLONE – LEINSTER 29-14
Domenica 6 aprile, ore 17.30 – Stade Felix Mayol, Tolone
Tolone: 15 Delon Armitage, 14 Drew Mitchell, 13 Mathieu Bastareaud, 12 Matt Giteau, 11 David Smith, 10 Jonny Wilkinson, 9 Sebastian Tillous-Borde, 8 Steffon Armitage, 7 Juan Martín Fernández Lobbe, 6 Juan Smith, 5 Jocelino Suta, 4 Danie Roussouw, 3 Carl Hayman, 2 Craig Burden, 1 Xavier Chiocci
In panchina: 16 Jean-Charles Orioli, 17 Florian Fresia, 18 Martin Castrogiovanni, 19 Virgile Bruni, 20 Bryan Habana, 21 Maxime Mermoz, 22 Michael Claassens, 23 Konstantine Mikautadze
Leinster: 15 Rob Kearney, 14 Fergus McFadden, 13 Brian O’Driscoll, 12 Gordon D’Arcy, 11 Dave Kearney, 10 Jimmy Gopperth, 9 Eoin Reddan, 8 Jamie Heaslip, 7 Shane Jennings, 6 Rhys Ruddock, 5 Mike McCarthy, 4 Devin Toner, 3 Mike Ross, 2 Richardt Strauss, 1 Cian Healy
In panchina: 16 Sean Cronin, 17 Jack McGrath, 18 Martin Moore, 19 Leo Cullen, 20 Jordi Murphy, 21 Isaac Boss, 22 Ian Madigan, 23 Zane Kirchner
Arbitro: Wayne Barnes
Marcatori: 4′ cp. Wilkinson, 18′ cp. Wilkinson, 20′ cp, Gopperth, 28′ cp. Gopperth, 43′ cp. Giteau, 46′ m. Chiocci tr. Giteau, 55′ cp. Gopperth, 62′ m. Mitchell tr. Giteau, 67′ cp. D.Armitage, 70′ m. J.Murphy, 79′ cp. Giteau

RUGBY 1823 è anche su @Facebook @Twitter e @Google+

Heineken Cup: Tolone col turbo, Leinster va ko é stato pubblicato su rugby1823.it alle 19:17 di domenica 06 aprile 2014. Leggete le condizioni di utilizzo del feed.