Heineken Cup: Clermont vince una sfida infinita

hc2014_clermont_batte_leicester

Molta tattiche ed equilibrio a inizio match, con nessuna delle due squadre che corre rischi. Si deve, così, aspettare 13 minuti per vedere la prima vera azione d’attacco, firmata dal Clermont che conquista una punizione nei 22 inglesi. Così sono i padroni di casa a mettere i primi punti sul tabellino. Cresce il Clermont, che inizia a imporre il proprio gioco, ma non ottiene altre soddisfazioni, chiudendo il primo quarto di gioco con il vantaggio minimo per i padroni di casa.

Ma la superiorità dei francesi è netta e al 22′ è Wesley Fofana a trovare la breccia decisiva, dopo il buco di Rougerie e il triangolo tra il centro e Zirakashvili. E i padroni di casa insistono, mettono pressione ai Tigers che sbagliano e al 27′ Parra mette altri tre punti che portano il punteggio sul 13-0. Ancora Clermont, ancora Parra quando mancano circa 5 minuti alla fine del primo tempo, ma proprio quando ormai sembra che i padroni di casa siano in fuga arriva la bellissima meta di Crane che riporta i Tigers a -9. Chiude in attacco la formazione francese, che però ottiene solo un piazzato che fissa il punteggio a fine primo tempo sul 19-7 per i padroni di casa.

Inizio ripresa che vede Leicester più aggressiva e dopo 3 minuti conquista una punizione che Williams non sbaglia dalla distanza. Pochi minuti dopo sbaglia, per la prima volta, Morgan Parra il piazzato e Tigers che restano in gioco. Al 50′ un tenuto di Clermont rimanda Williams sulla piazzola da lontanissimo e l’apertura non sbaglia, portando Leicester sotto break.

E quando scocca l’ora di gioco i punti di differenza diventano 3, con Williams che mette l’ennesimo piazzato, per un parziale di 16-3 per gli inglesi. E’ una sfida apertissima ora, con Clermont che prova a reagire, il pubblico che incita i suoi, ma gli errori frenano i padroni di casa, che però hanno ancora tre punti di vantaggio. Al 64′ giallo per Waldrom che rischia di costare carissimo ai Tigers, con Parra che, intanto, piazza tre punti fondamentali per Clermont. Soffre tantissimo Leicester, che disperatamente cerca di non finire oltre break aspettando il ritorno di Waldrom. E quando mancano 5 minuti si torna 15 contro 15 e tutto è ancora in gioco. Attacca Leicester, mentre scorre inesorabile il cronometro, conquista una touche nei 22 francesi, arriva sui 5 metri, ma poi un tenuto su un dubbio intervento di Clermont dà la vittoria ai padroni di casa.

CLERMONT – LEICESTER TIGERS 22-16
Sabato 5 aprile, ore 17.00 – Parc des Sports Marcel Michelin, Clermont
Clermont: 15 Jean-Marcellin Buttin, 14 Noa Nakaitaci, 13 Aurelien Rougerie, 12 Wesley Fofana, 11 Naipolioni Nalaga, 10 Brock James, 9 Morgan Parra, 8 Fritz Lee, 7 Damien Chouly, 6 Julien Bonnaire, 5 Nathan Hines, 4 Jamie Cudmore, 3 Davit Zirakashvili, 2 Benjamin Kayser, 1 Thomas Domingo
In panchina: 16 Ti’i Paulo, 17 Vincent Debaty, 18 Clément Ric, 19 Julien Piere, 20 Alexandre Lapandry, 21 Thierry Lacrampe, 22 Mike Delany, 23 Benson Stanley
Leicester: 15 Matthew Tait, 14 Blaine Scully, 13 Manu Tuilagi, 12 Anthony Allen, 11 Niki Goneva, 10 Owen Williams, 9 Ben Youngs, 8 Jordan Crane, 7 Julian Salvi, 6 Jamie Gibson, 5 Ed Slater, 4 Louis Deacon, 3 Logovi’i Mulipola, 2 Tom Youngs, 1 Marcos Ayerza
In panchina: 16 Rob Hawkins, 17 Boris Stankovich, 18 Fraser Balmain, 19 Graham Kitchener, 20 Thomas Waldrom, 21 David Mele, 22 Toby Flood, 23 Scott Hamilton
Arbitro: Alain Rolland
Marcatori: 14′ cp. Parra, 22′ m. Fofana tr. Parra, 27′ cp. Parra, 35′ cp. Parra, 36′ m. Crane tr. Williams, 40′ cp. Parra, 44′ cp. Williams, 51′ cp. Williams, 61′ cp. Williams, 66′ cp. Parra
Cartellini gialli: 64′ Waldrom

RUGBY 1823 è anche su @Facebook @Twitter e @Google+

Heineken Cup: Clermont vince una sfida infinita é stato pubblicato su rugby1823.it alle 18:54 di sabato 05 aprile 2014. Leggete le condizioni di utilizzo del feed.