Guinness Pro12: troppi Ospreys per questo Benetton Treviso (44-13)

ph. Alfio Guarise

Il Benetton Treviso è un cantiere aperto che tra l’altro non può contare su tanti, troppi, interpreti per mettere in difficoltà una squadra come gli Ospreys. Che magari non è bellissima ma è ordinata e sa quello che deve fare. Inevitabile quindi il ko rimediato dai biancoverdi al Liberty Stadium di Swansea, con i veneti che riescono a staccare attaccati ai padroni di casa per una mezz’ora scarsa. Primo tempo che si chiude sul 23-6, poi all’inizio della seconda frazione – complice il cartellino giallo a un Harden (ne arriverà un secondo a fine gara a carico di Salesi manu) che ha sofferto non poco in mischia chiusa – i gallesi dilagano. A limare la differenza nel punteggio arriva la 64′ la meta di Fuser.
Prima partita che conferma tutti i dubbi rispetto a un gruppo che ha necessariamente bisogno di tempo dopo la rivoluzione estiva ma che ha numeri, uomini e caratteristiche per rialzarsi. Bisognerà solo avere tanta pazienza.

Ospreys: 15 Dan Evans, 14 Jeff Hassler, 13 Andrew Bishop, 12 Josh Matavesi, 11 Eli Walker, 10 Dan Biggar, 9 Rhys Webb, 8 Dan Baker, 7 James King, 6 Joe Bearman, 5 Rynier Bernardo, 4 Lloyd Peers (capt), 3 Aaron Jarvis, 2 Scott Baldwin, 1 Nicky Smith.
Riserve: 16 Sam Parry, 17 Duncan Jones, 18 Daniel Suter, 19 Tyler Ardron, 20 Morgan Allen, 21 Martin Roberts, 22 Sam Davies, 23 Hanno Dirksen.

Benetton Treviso: 15 Simone Ragusi, 14 Ludovico Nitoglia, 13 Luca Morisi, 12 Sam Christie, 11 Michele Campagnaro, 10 Joe Carlisle, 9 James Ambrosini, 8 Leo Auva’a, 7 Tomas Vallejos Cinalli, 6 Meyer Swanepoel, 5 Corniel Van Zyl (capt), 4 Marco Fuser, 3 Rupert Harden, 2 Davide Giazzon, 1 Matteo Muccignat.
Riserve: 16 Giovanni Maistri, 17 Salesi Manu, 18 Matteo Zanusso, 19 Marco Lazzaroni, 20 Mat Luamanu, 21 Marco Barbini, 22 Angelo Esposito, 23 Henry Seniloli.

Marcatori per gli Ospreys
Mete: Smith (20), Webb (40), Hassler (49), Baldwin (54), Dirksen (79)
Conversioni: Biggar (21, 40, 50, 55), Davies (80)
Punizioni: Biggar (6, 9, 32)

Marcatori per il Benetton Treviso
Mete: Fuser (64)
Conversioni: Carlisle (65)
Punizioni: Carlisle (14, 27)

L’articolo Guinness Pro12: troppi Ospreys per questo Benetton Treviso (44-13) sembra essere il primo su On Rugby.