Guinness Pro12: Simon Zebo abbatte le Zebre, il Munster vince 31 a 5

ph. Luca Sighinolfi

Un quarto d’ora per prendere le misure, poi inizia lo Zebo-show con tre mete in 22 minuti che chiudono la partita. A inizio ripresa, al 43′, Andrew Smith fa il punto del bonus, una ventina di minuti dopo ci pensa Dave Kilcoyne a rendere più ricco il bottino irlandese.
Partita non prodotta da nessuna tv, la cronaca a cura dell’ufficio stampa Zebre:

Cronaca: La gara comincia con un’azione multifase del XV del Nord-Ovest che si chiude dopo due minuti con un calcio tattico recuperato dal veloce Zebo. Il primo fischio del direttore di gara arriva contro Odiete: tenuto contro l’ala bianconera e touche in attacco per Munster che innesca la propria maul senza però impensierire la difesa italiana al 7°. Le Zebre provano a superare l’attenta difesa irlandese usando spesso la soluzione al piede per guadagnare territorio e mettere pressione ai padroni di casa. Il tabellino si sblocca al 14° con un’ottima azione del centro australiano Smith che innesca al largo l’ala della nazionale irlandese Zebo che segna la prima meta della sfida alla bandierina. Le Zebre rispondono subito prima portandosi nei 22 del Munster andando vicino alla meta -negata da un ottimo placcaggio dell’estremo Jones- e poi con un’azione di rimessa dopo un calcio di liberazione che si chiude con un in avanti. Munster mette pressione alle Zebre ma molti errori di handling interrompono gli sforzi offensivi. Dopo un fallo a favore in mischia nei propri 22 arriva una rimessa nella mani di Manici alla mezz’ora sulla linea di metà campo: parte il drive avanzante del pack bianconero che guadagna 30 metri prima di un turn-over dell’ottima difesa di casa sulla linea dei 22. Dopo l’ingaggio l’ala O’Mahoney recupera il calcio di liberazione di Murray e riesce a servire l’accorrente Zebo che supera la difesa italiana per la seconda meta alla bandierina. Haimona potrebbe ricucire il gap ma il suo piazzato va largo al 32° prima che Zebo completi la sua tripletta personale con la meta sotto i pali innescato dal break del nuovo entrato Hanrahan. Muovono il pallone sulla linea dei 22 del Munster le Zebre nell’ultima azione del primo tempo: i pick & go degli avanti si chiudono con un tentativo di drop di che non centra i pali.

Munster rientra in campo determinato a trovare la meta del bonus; ci va vicino il pilone Cronin, pallone uscito e touche italiana ai 5 metri. L’ovale è controllato dai saltatori ma il calcio di liberazione non è ottimale e viene recuperato da Murray che serve il centro Smith per la quarta meta, trasformata da Hanrahan per il 24-0. Dopo l’uscita di Manici le Zebre entrano nei 22 irlandesi e ricevono un fallo a favore dal direttore di gara gallese. Padovani calcia l’ovale in touche ai 5 metri ma gli avanti bianconeri non riescono a superare la difesa irlandese che libera al piede. Stessa azione sul fronte opposto, difesa italiana sanzionata per fuorigioco ma la touche della red army non produce un’azione pericolosa. Il XV del Nord-Ovest mantiene lunghi possessi ma si scontra contro la solida difesa degli uomini di Foley che ricevono un altro fallo a favore grazie alla propria maul dopo un’ora di gioco. Dopo la rimessa Munster trova la quinta meta col pack, segnata dal pilone nazionale irlandese Kilcoyne. Nel finale il gioco si fa più spezzettato con le Zebre che riescono a sbloccare il loro tabellino nel recupero con la meta di Vunisa arrivata dopo un fallo giocato alla mano dai bianconeri. I padroni di casa tornano così alla vittoria davanti al pubblico di Limerick dopo tre sconfitte consecutive al Thomond Park.

Le Zebre si ritroveranno lunedì 22 Settembre alla Cittadella del Rugby di Parma per riprendere la preparazione in vista del prossimo impegno ufficiale, il quarto turno del GUINNESS PRO12. Sabato 27 Settembre il XV del Nord-Ovest ospiterà allo Stadio XXV Aprile di Parma la formazione nord-irlandese dell’Ulster, calcio d’inizio alle ore 16.

Munster: 15 Felix Jones, 14 Ronan O’Mahony, 13 Andrew Smith, 12 Denis Hurley, 11 Simon Zebo, 10 Johnny Holland, 9 Conor Murray, 8 Robin Copeland, 7 Tommy O’Donnell, 6 Paddy Butler, 5 Paul O’Connell, 4 Billy Holland, 3 BJ Botha, 2 Duncan Casey, 1 James Cronin
Riserve: 16 Kevin O’Byrne, 17 Dave Kilcoyne, 18 John Ryan, 19 Donncha O’Callaghan, 20 Sean Dougall, 21 Duncan Williams, 22 JJ Hanrahan, 23 Johne Murphy

Zebre: 15 Hennie Daniller, 14 David Odiete, 13 Giulio Bisegni, 12 Kelly Haimona, 11 Giulio Toniolatti, 10 Edoardo Padovani, 9 Guglielmo Palazzani, 8 Samuela Vunisa, 7 Filippo Cristiano, 6 Mauro Bergamasco, 5 George Biagi, 4 Quintin Geldenhuys, 3 Luciano Leibson 2 Andrea Manici, 1 Andrea Lovotti
Riserve: 16 Oliviero Fabiani, 17 Andrea De Marchi, 18 Dario Chistolini, 19 Valerio Bernabò, 21 Andries Ferreira, 21 Alberto Chillon, 22 Gonzalo Garcia, 23 Mirco Bergamasco

Marcatori per il Munster
Mete: Zebo (14, 30, 36), Smith (43), Kilcoyne (64)
Conversioni: (37, 44)
Punizioni:

Marcatori per le Zebre
Mete: Vunisa (80)
Conversioni:
Punizioni:

L’articolo Guinness Pro12: Simon Zebo abbatte le Zebre, il Munster vince 31 a 5 sembra essere il primo su On Rugby.