Guinness Pro12 in tv: rispunta la pista che porta a Mediaset

ph. Sebastiano Pessina

Annunci ufficiali non ce ne sono, ma a smuovere le acque dello stagno dei diritti tv celtici ci pensa John Feehan, amministratore delegato della Guinness Pro12: “La Rai? Non ha mai avuto un reale interesse per il rugby. Discovery ha fatto un ottimo lavoro con il Sei Nazioni ma per il Pro12 oggi non è in pole position. Cerchiamo di raggiungere un accordo duraturo, a lungo termine”.
Queste le parole del dirigente pronunciate questa mattina alla presentazione londinese del torneo e riportate dal giornalista Elvis Lucchese nel suo blog “La terra del rugby”.
E siccome grandi alternative a Discovery e Rai non ce ne sono è impossibile non pensare a Mediaset che ha già trasmesso il torneo nello scorso anno. L’opzione Sky non sembra percorribile e in giro poi non rimane che SportItalia, l’ipotesi meno (economicamente) affascinante per lo stesso board celtico.

L’articolo Guinness Pro12 in tv: rispunta la pista che porta a Mediaset sembra essere il primo su On Rugby.