Guinness Pro 12: Treviso regala, i Dragons ringraziano

pro12 newport treviso

Ancora una sconfitta per la Benetton Treviso, ancora un bonus offensivo concesso agli avversari. A Newport Treviso gioca 20 minuti, gli ultimi del primo tempo, ma non concretizza, mentre in difesa concede troppo con buchi netti lasciati ai Dragons che, così, vi si infilano ringraziando e chiudendo la pratica a inizio ripresa. Poi Treviso ci prova, ma non basta.

Inizia in sofferenza Treviso, che difende commettendo però troppi falli e dopo un paio di minuti i Dragons hanno il primo pallone utile per marcare punti. E vantaggio per i padroni di casa. Rischia grosso palla in mano la Benetton, commette qualche errore di troppo e non concretizza il possesso. Se alcuni veneti – Favaro e Loamanu su tutti – placcano decisi, altri invece entrano mollemente sugli avversari, con i Dragons che trovano pericolosi buchi. E al 12′ intercetto sul passaggio di Nitoglia e meta di Newport con Amos che permette ai padroni di casa di andare sul +10. Poco dopo nuovo pericolo per Treviso con Prydie che si infila nel burro ma, fortunatamente per i biancoverdi, poi spreca tutto. Attorno al 15′ punizione dalla distanza per la Benetton, ma Carlisle calcia basso. Subito dopo nuovo, ennesimo, buco della difesa veneta nella quale si infilano facilmente i gallesi ed è ancora Amos a punire il XV di Casellato, deficitaria in difesa.

Soffre troppo Treviso, sia in difesa sia palla in mano, con i veneti che sembrano non avere in mente cosa fare per entrare in partita. Prima bella azione dei biancoverdi poco prima della mezz’ora, azione prolungata e bei passaggi (e una meta annullata a Morisi per un doppio movimento inesistente) che portano a una punizione facile, ma finalmente si è visto un bel gioco degli ospiti. E’ comunque una Benetton diversa quella che si vede nella seconda parte del primo tempo, che cerca a giocare alla mano e paga qualche errore individuale di handling, ma mette pressione a Newport. Chiude in attacco la Benetton il primo tempo, prova a mettere punti sul tabellino per riaprire il match, ma alla fine commettono fallo gli italiani e si va negli spogliatoi con i Dragons sul +14, ma con un Treviso che dopo aver regalato due mete ha reagito bene.

Inizia malissimo la ripresa la Benetton, subito un errore, palla persa e al primo affondo terza meta dei Dragons con Smith che scappano immediatamente via. Insistono i gallesi, soffre Treviso e al 46′ è tracollo per i veneti con Jonathan Evans che approfitta della solita difesa molle dei veneti e realizza la meta del bonus e match chiuso. Treviso cerca di reagire usando la superiorità della maul, si porta nei 5 metri gallesi ed è Loamanu a schiacciare in meta, meritatamente dopo una buonissima partita personale. E subito dopo si può riaprire il match, quando Andy Powell prende un giallo per un placcaggio al collo senza palla a Favaro. Prova a rientrare in panchina la formazione biancoverde, va vicino alla marcatura, ma Sgarbi viene tenuto alto al primo affondo. Entra, dopo il lungo infortunio, Edoardo Gori, mentre Treviso commette fallo in mischia e spreca l’occasione di riaprire il match. Insiste la Benetton, ancora con la maul, entra dopo mesi di inattività Francesco Minto, Auva’a schiaccia in meta, TMO e meta assegnata. Treviso che si avvicina, ma con 20 minuti da giocare il distacco è ancora di -12.

Ma ancora una volta i biancoverdi sbagliano in difesa, regalano un fallo e allungano i Dragons dalla piazzola con Tovey. Newport che ha rialzato il ritmo ora e Treviso che torna a soffrire nella propria metà campo. Al 66′ rischia forte Treviso, ma i gallesi buttano via una meta quasi già fatta con un passaggio al largo non perfetto. Passano i minuti, nel Treviso si mettono in luce, negativa, sia Carlisle sia Hayward, che hanno poche idee e commettono troppi errori. Si arriva così alla fine del match con un ultimo piazzato di Newport, match vinto meritatamente dai Dragons, con Treviso che ha mostrato buone fiammate di gioco, ma alternate a troppi blackout – soprattutto in difesa.

Newport Dragons – Benetton Treviso 33-15
Domenica 28 settembre, ore 17.00 – Rodney Parade, Newport
Newport: 15 Lee Byrne (76′ Angus O’Brien), 14 Tom Prydie, 13 Ben John , 12 Ashley Smith (63′ Aled Brew), 11 Hallam Amos, 10 Jason Tovey, 9 Jonathan Evans, 8 Taulupe Faletau, 7 Nic Cudd, 6 Andy Powell (61′ Lewis Evans), 5 Rynard Landman, 4 Cory Hill (47′ James Thomas), 3 Dan Way (58′ Lloyd Fairbrother), 2 Elliot Dee (58′ T. Rhys Thomas), 1 Boris Stankovich (53′ Hugh Gustafson)
Treviso: 15 Jayden Hayward, 14 Andrea Pratichetti, 13 Michele Campagnaro, 12 Luca Morisi (47′ Alberto Sgarbi, 74′ Giovanni Maistri), 11 Ludovico Nitoglia, 10 Joe Carlisle, 9 James Ambrosini (56′ Edoardo Gori), 8 Mat Loamanu (54′ Leo Auva’a), 7 Marco Lazzaroni, 6 Simone Favaro (60′ Francesco Minto), 5 Marco Fuser, 4 Antonio Pavanello, 3 Rupert Harden (61′ Romulo Acosta), 2 Davide Giazzon (76′ Amar Kudin), 1 Matteo Zanusso (41′ Matteo Muccignat)
Arbitro: Andrew McMenemy
Marcatori: 4′ cp. Tovey, 12′ m. Amos tr. Tovey, 17′ m. Amos tr. Tovey, 29′ tr. Carlisle, 42′ m. Smith, 45′ m. Evans, 53′ m. Loamanu, 60′ m. Auva’a tr. Carlisle, 62′ tr. Tovey, 80′ cp. Tovey
Cartellini gialli: 54′ Powell

Segui @Rugby1823 su Twitter

Seguici su Google+

Rugby | Guinness Pro 12 | Newport Dragons vs Benetton Treviso | Il risultato é stato pubblicato su rugby1823 alle 18:56 di 28 settembre 2014.