Guinness Pro 12: l’esordio ribalta lo status quo (o quasi)

pro12

I primi 80 minuti di Celtic League hanno visto la debacle dei club irlandesi, mentre vanno alla grande gallesi e scozzesi.

Tre semifinaliste un anno fa e, nel recente passato, sempre protagoniste nella Pro 12 celtica, le irlandesi si sono risvegliate in un piccolo incubo con la nuova stagione. I primi 80 minuti di Guinness Pro 12, infatti, hanno visto i più rinomati club irlandesi soffrire, mentre a convincere sono stati gallesi e scozzesi.

In testa alla classifica, va detto ahimè, ci sono i due club che hanno giocato contro Treviso e Zebre, cioè le due squadre che hanno concesso il bonus offensivo a Ospreys (a Swansea) e Cardiff (a Parma). Male, dunque, l’avvio di stagione per i due club ‘azzurri’, fermi al palo, unici a non aver preso il bonus difensivo e aver concesso quello offensivo. Per il Galles, invece, anche un pareggio con bonus per gli Scarlets, mentre l’unico ko è arrivato con i Newport Dragons, sconfitti dal Connacht, la cenerentola che ha tenuto alto il vessillo irish.

Alle spalle di Ospreys e Cardiff Blues, dunque, il Connacht, ma soprattutto Edimburgo e Glasgow. Sono le scozzesi le squadre che hanno fatto le vere imprese nel weekend, con i Warriors che hanno vendicato il ko nella finale di pochi mesi fa, battendo in casa i campioni in carica del Leinster. Colpaccio in trasferta, invece, per l’Edimburgo che è andato a espugnare nientemeno che il campo di Limerick, cioè quello del Munster.

Due bellissime vittorie per le scozzesi, che per qualche ora hanno distratto i loro connazionali dalla questione indipendenza, mentre due brutti ko per le due irlandesi più quotate. L’Ulster, infine, è uscita con un pareggio dal difficle campo degli Scarlets, con tre punti che valgono comunque moltissimo in questo avvio di stagione.

Leggi anche: Risultati e classifica della prima giornata

Insomma, lo status quo è – in parte – ribaltato da questo avvio sprint della Celtic League. Con la Scozia promossa a pieni voti, il Galles con la sufficienza più che piena, mentre l’Irlanda è rimandata e l’Italia, purtroppo, bocciata. Ma è la prima giornata, la stagione è ancora lunga e, chissà, che accadrà d’ora in poi.

Segui @Rugby1823 su Twitter

Seguici su Google+

Guinness Pro 12: l’esordio ribalta lo status quo (o quasi) é stato pubblicato su rugby1823.it alle 09:00 di lunedì 08 settembre 2014.