Guidi Impianti alla prova del nove contro il Donelli Modena

Rialzare subito la testa. Questo l’imperativo per la Guidi Impianti Pesaro domenica alle 15.30 in casa al Toti Patrignani contro il Donelli Modena. Una sfida per nulla semplice per i ragazzi di Ballarini, ma in cui dovranno dare tutto per tornare alla vittoria dopo lo scivolone di Parma. “E’ una sconfitta che ci è pesata – racconta il giovane centro pesarese Maid Sabanovic – però in settimana ci siamo allenati bene per poter subito ripartire con il piede giusto. Il tecnico continua a fare un grande lavoro e a mio modo di vedere la squadra sta rispondendo bene”.

Quello di Parma quindi solo un incidente di percorso? “E’ stata una domenica in cui le cose non sono andate come dovevano. Con l’uscita per infortunio di Barbato la mischia ne ha risentito e non siamo riusciti a mettere la gara sui binari giusti. Ora dovremo dare tutto anche per Barbato che sarà costretto a saltare diverse partite, ma sono convinto che i sostituti saranno all’altezza”.

Una settimana in cui i giocatori giallorossi si sono messi tutti a disposizione dei tecnici per trovare le migliori soluzioni per contrastare un Modena che appare in netta crescita rispetto al girone di andata e che punta a chiudere il girone al quarto posto, subito dietro il trio di testa. Si tratta di una squadra giovane, in cui è presente il pesarese Dormi, in Emilia per motivi di studio, e che comunque ha inserito qualche giocatore esperto. “Arriveranno a Pesaro per far bene. Non hanno più nulla da chiedere alla loro stagione essendo ormai salvi, ma contro la capolista tutti trovano grandi motivazioni. Noi dovremo dimostrare di avere più fame di loro”.

L’articolo Guidi Impianti alla prova del nove contro il Donelli Modena sembra essere il primo su On Rugby.