Grande impegno per l’under 12 del Mantova al terzo Torneo di Verona

030l

Grande impegno, ma risultato un po’ sottotono, al terzo Torneo di Verona per i ragazzi dell’Under12 di Girelli, svoltosi presso il bell’impianto di via della Diga.

Giornata calda, sole splendente e centinaia di mini ruggers per quello che è diventato un appuntamento fisso di fine stagione. Decine di gazebo e pubblico festoso completano il quadro di una bella domenica di sport.

Mantova inserito in un girone non facile con Cus Verona, Firenze Rugby e Junior Modena Rugby.

Si parte col CUS, squadra di casa molto ben organizzata. Il Mantova fatica a prendere le misure nei punti di incontro, perdendo così molti palloni e finendo sotto 3-0. Recuperato l’assetto, la seconda metà dell’incontro si svolge in buon equilibrio, tanto è vero che l’unica meta è del Mantova con una bella percussione di Blasevich. Finisce 3-1.

Si riparte dal Firenze con lo stesso cliché, un attimo e siamo sotto 2-0. Un paio di cambi e il Mantova recupera il controllo della partita, si porta in parità senza riuscire a piazzare, tuttavia, la stoccata finale. Ottimo incontro di Marani, molto presente nei placcaggi. Finisce 2-2 con mete di Venturini e Cantarelli

Sembra che i ragazzi, con i consigli dell’esperto coach, abbiano finalmente trovato l’assetto per affrontare squadre sconosciute che evidenziano la nostra poca esperienza. Invece, la giornata storta continua col Modena, ultimo incontro del girone, che ci mette sotto 3-1 (per il Mantova, meta di Pistoni).

Chiudiamo purtroppo ultimi il girone eliminatorio e ci prepariamo ad affrontare le semifinali per il 13-16imo posto.

Il prolungato riposo e i continui consigli di coach Girelli sembra abbiano un effetto positivo sui ragazzi che rientrano in campo belli grintosi.

Incontriamo la polisportiva San Giorgio, squadra molto più abbordabile e finalmente escono le geometrie che conosciamo. Pulizie efficaci, punti di incontro corretti ed ottima copertura degli spazi spianano la strada ad una vittoria tutto sommato facile. Si chiude col punteggio di 7-1 con mete di Marani, Pistoni (2), Venturini (2) e Lucchini.

Pausa pranzo, getti di irrigazione aperti sul campo per la felicità e il refrigerio dei mille ragazzi (e non solo..) e ripartiamo per la finale per il 13imo posto. Non era l’ambizione iniziale ma il grande cuore e l’orgoglio della U12 portano i ragazzi in campo con le giuste motivazioni.

Incontriamo il Valpo con lo stesso spirito della semifinale. Poco lo spazio lasciato alla squadra avversaria da un Mantova che appare, ora, molto ben organizzato. Finisce 3-0 con tre belle mete di capitan Venturini, apparso finalmente molto grintoso.

Chiudiamo quindi 13imi. Qualche rammarico per il risultato, ma solo per quello.