Galles, la nazionale Seven per i Commonwealth Games si “salva”

Poteva essere il primo effetto concreto delle nuove tensioni tra Regions e WRU, ma in Galles le franchigie hanno optato per una mossa distensiva: Scarlets, Ospreys, Cardiff Blues e Newport Dragons hanno permesso ai loro giocatori convocati per il torneo di rugby a 7 in programma nei Commonwealth Games in programma a Glasgow a fine mese. Una decisione non dovuta, visto che il Partecipation Agreement che regolava questi aspetti è terminato il 30 giugno e non è stato rinnovato, le franchigie avrebbero perciò potuto impedire ai loro atleti di prendere parti alla competizione senza incorrere in alcuna sanzione.
Nei giorni scorsi le Regions hanno diffuso un comunicato molto duro nei confronti della federazione. Le due parti dovrebbero ritrovarsi a parlare in settimana.

L’articolo Galles, la nazionale Seven per i Commonwealth Games si “salva” sembra essere il primo su On Rugby.