Galles: Gatland ci riprova e chiede altri 10 contratti centralizzati

gareth anscombe in galles

Nonostante fino a ora la proposta WRU sia stata fallimentare il tecnico dei Dragoni spera di vedere tanti nazionali sotto contratto federale.

Per ora solo Sam Warburton ha accettato il contratto centralizzato della Federazione gallese e – a essere sinceri – proprio per questo rischia di restare senza squadra. Insomma, nel caos gallese i contratti federali sono stati un’arma che non ha funzionato, ma Warren Gatland vuole insistere su questa linea e, secondo The Rugby Paper, avrebbe già messo dieci nomi in lista.

Tra questi quello che balza agli occhi è quello di Gareth Anscombe, il mediano d’apertura in arrivo quest’anno dai Waikato Chiefs ed eleggibile per il Galles nonostante sia neozelandese. Insomma, appena arrivato e già le porte della nazionale e del contratto federale si aprono. Una bella scommessa per Gatland. Con lui gli altri nomi in lista sono proprio quello di Sam Warburton, così come quelli dei giocatori che – a oggi – hanno detto di no alla proposta federale: Alun-Wyn Jones, Alex Cuthbert e Scott Williams. A questi vanno aggiunti Ken Owens, Liam Williams, Gethin Jenkins, Dan Biggar e Taulupe Faletau.

Segui @Rugby1823 su Twitter

Seguici su Google+

Galles: Gatland ci riprova e chiede altri 10 contratti centralizzati é stato pubblicato su rugby1823.it alle 12:00 di lunedì 04 agosto 2014.