Futuro celtico: anche il caso Minto sul tavolo del vertice Zatta-Gavazzi

ph. Pino Fama

La prima domanda a cui dare risposta è: sarà il Benetton Treviso la squadra a rappresentare l’Italia assieme alle Zebre nel prossimo quadriennio celtico? Se la risposta sarà positiva, e noi puntiamo il nostro euro su questo, bisognerà passare al “come”: le regole, i paletti, i nomi di direttore sportivo e coach. Secondo alcune indiscrezioni della stampa veneta il presidente FIR Gavazzi vorrebbe un ricambio nel ruolo di dg con Munari che dovrebbe fare un passo indietro, almeno nelle intenzioni del massimo dirigente federale. Treviso su questo non concorda. Aperta anche la posizione di allenatore: Casellato rimane in pole position ma non ci sentiamo di escludere qualche nome a sorpresa.
Intanto il Corriere del Veneto fa sapere che sul tavolo finirà anche il “caso Minto” dopo le dichiarazioni del presidente Gavazzi che ha detto che secondo lui il seconda/terza linea non giocherà più.

L’articolo Futuro celtico: anche il caso Minto sul tavolo del vertice Zatta-Gavazzi sembra essere il primo su On Rugby.