Francia: rugbista perde un occhio e la FFR gli vieta di giocare

florian cazenave

Florian Cazenave, mediano di mischia del Perpignan, si era infortunato mesi fa. Ora i medici gli hanno dato l’ok, ma la Federazione no.

Un caso “Minto” anche in Francia? Anche se si parla di due situazioni mediche ben diverse, quello che sta succedendo a Florian Cazenave, mediano di mischia del Perpignan, ricorda la questione che ha riguardato la seconda/terza linea della Benetton Treviso e dell’Italia. Tornato da un infortunio, infatti, ha avuto l’ok dei medici per giocare, ma a fermarlo è la Federazione.

LEGGI ANCHE: Il caso Minto e quello stop improvviso

Il giocatore francese, 24 anni, ha subito un grave infortunio il giugno scorso in seguito al quale ha perso completamente la vista da un occhio. Dopo mesi di riabilitazione ora Cazenave vuole tornare in campo e i medici gli hanno dato “luce verde” per tornare a giocare a rugby.

Il problema, però, è il regolamento della FFR che vieta di giocare a chi ha perso l’uso di un organo “bilaterale”, come ha ribadito il presidente della commissione medica della Federazione Jean-Claude Peyrin. Per superare questo impedimento Cazenave ha proposto di utilizzare degli occhiali speciali, testati già dall’IRB, ma la FFR si è rifiutata di testarli in Francia. Inizierà una battaglia legale?

RUGBY 1823 è anche su @Facebook @Twitter @Google+ e Pinterest

Francia: rugbista perde un occhio e la FFR gli vieta di giocare é stato pubblicato su rugby1823.it alle 08:00 di mercoledì 07 maggio 2014. Leggete le condizioni di utilizzo del feed.