Etruschi Livorno sabato in amichevole; “festa verdeamaranto”

etruschi

Nell’ambito della ‘festa verdeamaranto’, alle 18 di sabato 27 settembre, sul rettangolo di gioco amico ‘Tamberi’, la Fulgida Etruschi Livorno ospiterà, in amichevole, il Livorno Rugby. Il confronto permetterà alle due squadre di oliare i meccanismi ad appena 8 giorni dall’inizio dei rispettivi campionati. Dal 5 ottobre il Livorno Rugby disputerà il suo terzo torneo consecutivo di B, mentre gli Etruschi affronteranno il loro ventesimo campionato di fila nella serie C regionale. Nella nuova annata, i verdeamaranto – sotto la guida del confermatissimo tecnico Daniele Campani – saranno impegnati nel campionato di C toscano ‘èlite’. Di fatto gli Etruschi sono stati promossi nel difficile raggruppamento dopo aver colto la terza piazza nel passato torneo della C2 toscana (raggruppamento ovest). Si preannuncia, dal 5 ottobre, un bel torneo: gli Etruschi, confermando i miglioramenti evidenziati nella seconda parte della stagione scorsa, possono togliersi non poche soddisfazioni, anche se nella griglia di partenza per la lotta per le prime piazze figurano altre formazioni, reduci dalla C1. Il girone è composto dalle dieci migliori squadre della C regionale, vale a dire: Amatori Prato, Sesto Fiorentino, Mugello, Arieti Arezzo, Cus Pisa, Lucca, Etruschi Livorno, Montelupo-Empoli, Tirreno cadetto, Cecina cadetto. I verdeamaranto hanno iniziato prima del solito la preparazione estiva. Gli allenamenti, per il nutrito gruppo labronico, sono scattati il 18 agosto. Quella con il Livorno Rugby sarà la prima amichevole: non certo per responsabilità dei ragazzi di Campani, sono saltate, proprio in extremis, le sgambate con Rufus San Vincenzo ed Arieti Arezzo, inizialmente previste per la seconda e per la terza domenica di settembre. Rispetto al roster della stagione 2013/14, sono ‘sbarcati’ in verdeamaranto gli avanti Paris e Coltellini. Per il resto la rosa è stata confermata in blocco. La sensazione è che il ciclo, iniziato nel 2013 con l’avvento di Campani sulla panchina verdeamaranto e con tanti giovani inseriti massicciamente in prima squadra, possa regalare, a medio e lungo termine, mete di un certo spessore. La “festa verdeamaranto”, sabato sera, proseguirà dopo la partita con tanto divertimento e la musica di Luca Solimani.