Eccellenza: Rovigo, una ginocchiata le fa perdere Ferro

ferro squalificato

La terza linea del Rovigo squalificato per quattro settimane. Torneo chiuso per lui.

Una ginocchiata ad Alfonso Damiani lo scorso 14 aprile, quando il Rovigo ha vinto a Prato contro i Cavalieri, ma sfuggita all’arbitro. Non alle telecamere, però, e così Matteo Ferro è stato qualificato per quattro settimane, chiudendo in anticipo il suo campionato. Ecco cosa scrive il giudice sportivo.

Il Giudice Sportivo, ritiene che dalle immagini televisive, che danno piena garanzia tecnica e documentale, possa ravvisarsi la violazione da parte del sig. Matteo FERRO, dell’ art. 26 numero 1 lettera m), (ginocchiata). In ragione di ciò si commina al sig. Matteo FERRO la sanzione di settimane 3 (tre) di squalifica a far data dal 7 maggio 2014 al 28 maggio 2014 compreso.
P.Q.M.
Il Giudice Sportivo visti gli artt. 72 numero 3, in relazione all’art. 77 comma 1 lettera b), nonché l’art. 26 1 lettera m) del regolamento di Giustizia, commina al sig. Matteo FERRO, tesserato per la società Rugby Rovigo Delta Srl. la sanzione della squalifica per settimane 4 (quattro) con decorrenza 8 maggio 2014 – 4 giugno 2014 compreso. La scadenza della sanzione è soggetta a prolungamento in applicazione dell’art. 90 punti 3 e 4 del Reg. di Giustizia e della Delibera Federale 99/2012 valida per tutte le stagioni sportive.

RUGBY 1823 è anche su @Facebook @Twitter @Google+ e Pinterest

Eccellenza: Rovigo, una ginocchiata le fa perdere Ferro é stato pubblicato su rugby1823.it alle 17:00 di giovedì 08 maggio 2014. Leggete le condizioni di utilizzo del feed.