Eccellenza: a quattro giornate dal termine, il punto sul nostro campionato

ph. Alessandro Tessari

Dopo il punto sui massimi campionati europei, ci concentiramo ora sulle nostre squadre e sul campionato Eccellenza. Mancano quattro giornate al termine della stagione regolare, e la corsa ai play-off e quella per non retrocedere entrano ora nel vivo. Ecco cosa ci aspetta nei prossimi weekend.

Rovigo e Calvisano: con 14 vittorie, un pareggio e una sola sconfitta, Calvisano e Rovigo stanno facendo corsa a parte. I bresciani si confermano squadra sempre di primo livello, mentre per i veneti c’è stata una lunga estate di acquisti e colpi di mercato ad annunciare una stagione sugli scudi e da protagonista. Salvo clamorosi scivoloni, saranno queste due squadre a giocarsi il primo posto finale in classifica, e dovrebbero senza troppi problemi assicurarsi la semifinale di ritorno tra le mura amiche. Per la vittoria finale, difficile dare una favorita. Forse Rovigo ha più giocatori in grado di risolvere la partita, ma gli uomini di Frati e De Rossi già nella finale del Trofeo Eccellenza hanno dimostrato di non essere impeccabili dal punto di vista della tenuta mentale nella partita secca. Ma in caso di finale, c’è da scommettere non verrà dato nulla per scontato. Il calendario è abbstanza simile per qualità degli impegni: Calvisano giocherà contro Capitolina, Viadana (in casa), Fiamme Oro e Petrarca, mentre Rovigo se la vedrà con Prato, San Donà, Petrarca (fuori casa) e Capitolina.

La corsa al terzo e quarto posto: oggi la classifica dice Padova 51, Viadana 49, Mogliano 48 e Prato 45 (con una partita in meno rispetto alle altre tre). Da qui alla fine saranno per queste squadre tutte finali, con incroci pericolosi e che potrebbero risultare decisivi per l’assegnazione degli altri due posti utili per le fasi finali. Già nel weekend Padova e Mogliano si giocano nel derby una buona fetta di stagione, mentre Mogliano-Viadana dell’ultima giornata potrebbe risultare decisiva.

Retrocessione: come sappiamo saranno due le squadre quest’ano a retrocedere. Ora come ora chiude la classifica la Capitolina a 5 punti. Tenendo conto che giocherà ancora tre partite, contro Calvisano, Fiamme Oro e Rovigo, raggiungere il terzultimo posto sembra davvero un’impresa impossibile. La lotta maggiore è quella tra Reggio (13) e Lazio (18). Alla penultima giornata è in programma proprio lo scontro diretto tra le due.

L’articolo Eccellenza: a quattro giornate dal termine, il punto sul nostro campionato sembra essere il primo su On Rugby.