David Pocock, dopo l’arresto arriva l’ammonizione dell’ARU

ph. Mal Fairclough/Action Images

Non l’ha presa benissimo la federazione australiana, proprio no. Com’è noto David Pocock è stato arrestato nel fine settimana nel corso di una protesta ambientalista nella regione di Leard Forest nel New South Wales.
L’ARU ha ora diffuso un comunicato in cui si dice che sì, siamo contenti che il flanker dei Brumbies abbia le sue idee e si attivi per metterle in pratica ma “ci aspettiamo che la sua priorità sia quella di perseguire il suo ruolo di atleta dell’alto livello”. Nessun altro commento è stato fatto da federazione e club visto che ora è in corso una inchiesta su quanto accaduto.
Una vera e propria ammonizione da parte dell’ARU per un giocatore che negli ultimi due anni ha giocato pochissimo (per niente nel corso di questo 2014) a causa di due gravi infortuni ma su cui il ct wallabies Michael Cheika punta per la RWC 2015.

L’articolo David Pocock, dopo l’arresto arriva l’ammonizione dell’ARU sembra essere il primo su On Rugby.