David Moffett va alla guerra: il Galles verso l’assemblea straordinaria

ph. Sebastiano Pessina

In Galles la buriana che ha rischiato di travolgere le competizioni europee ha innescato problemi e frizioni tra regions e federazione che covavano da tempo. A dirla tutta il tempo non è per nulla sereno a Cardiff e dintorni: da un lato – anche se non se ne parla da un po’ e pare che le cose siano ormai quasi del tutto a posto – è ancora da rinnovare l’accordo tra WRU e regions per la partecipazione al coppe europee e torneo celtico per i prossimi 4 anni, dall’altro c’è la “bomba David Moffett” che si è innescata. L’ex CEO della stessa WRU tra il 2002 e il 2005 vuole tornare in sella e ieri in una conferenza stampa ha portato 43 applications scritte di delegati di squadre locali e regions che richiedono un EGM (Extraordinary General Meeting), ovvero un’Assemblea Straordinaria della federazione, un numero sufficiente per ottenerla.
La WRU ha già fatto sapere che l’EGM (l’ultima risale al 2007) si terrà entro i prossimi 28 giorni. Obiettivi di Moffett? La ristrutturazione delle leghe locali è quello dichiarato, quello che non si può dire è ottenere le dimissioni di alcuni membri del board per poter rientrare nella stanza dei bottoni del rugby gallese.

L’articolo David Moffett va alla guerra: il Galles verso l’assemblea straordinaria sembra essere il primo su On Rugby.