Cus Siena Rugby: le under 14 e 8 al Torneo di Perugia

U14pg6

UNDER 14 – Bella esperienza per l’under 14 al torneo di Perugia. I ragazzi, dopo una lunga e travagliata settimana, sono arrivati piuttosto motivati all’appuntamento. Il girone preliminare li vede opposti a Viterbo e Nuova Salaria. L’inizio è però deludente: con un Viterbo non irresistibile e anche privo di alcuni giocatori chiave, i senesi scendono in campo in modo troppo blando e subiscono il gioco avversario. Così, nonostante un buon gioco offensivo, i senesi si devono inchinare ai tusci per quattro mete a due. Un vero peccato perché la squadra è cresciuta in maniera importante e poteva fare il colpaccio. Contro Nuova Salaria, invece i giovani bianconeri mettono in mostra grinta e organizzazione e nonostante il peso degli avversari, vincono agevolmente per mete 3 a 0. Da notare che la squadra romana ha denotato grinta e aggressività ma poco gioco nello spazio, pochi schemi in attacco sui trequarti e questo, viste le nostre caratteristiche e le ottime “mani” di tanti e tre frecce come Viani-Resti-Abreu, ci ha mandato a nozze. Il secondo posto nel gironcino schiude le porte al confronto con Perugia B e Amatori Catania (bella possibilità di confronto con una squadra “lontana”). Con i padroni di casa la partita viene presa un po’ sotto gamba, e avversari piccoli e grintosi fanno soffrire i senesi che solo alla lunga vengono a capo del match (2 a 1). Con Amatori Catania, squadra pesante, i senesi subiscono la pressione avversaria ma resistono grazie a un’ottima difesa, senza scomporsi e alla fine vanno in meta grazie al bel gioco dei trequarti (1 a 0).

Nonostante il torneo fosse finito con la sesta posizione, la voglia di giocare ha fatto sì che l’under 14 si misurasse in due match non ufficiali con Nuova Salaria (vittoria 5 a 0 senza appello con ottime giocate e trequarti in grande spolvero) e con Ostia, bella squadra, con giocatori pesanti e grossi. Ma grazie ai trequarti, al gioco ordinato e reattivo in mischia, le giocate al piede precise di Archie Kilby e Tommaso Bartolomucci, i senesi ottengono una vittoria per 3 mete a 0 da applausi.

Alla fine tutti contenti e ragazzi felicissimi. Si sta finendo la stagione, lunga e difficile, ma il gruppo ha dato a tutti, dai genitori agli allenatori e alla dirigenza, davvero delle belle soddisfazioni. Sabato prossimo altro appuntamento al Sabbione, uno degli ultimi della stagione.

UNDER 8 – E’ così che deve iniziare questa cronaca. Se vi ricordate, la scorsa volta, avevamo detto che nel rugby anche le cenerentole possono trasformarsi in principesse. Anzi, forse oggi non giocavano i nostri Tigrotti ma una Fenice che è risorta dalle ceneri raccolte all’Elba! Splendida giornata in tutti i sensi. In un Torneo importante e con grande cornice il VI Città di Perugia” ha visto impegnata l’Under 8 bianconera insieme a tante altre società (oltre 1600 atleti impegnati). Incontri bellissimi e bel banco di prova per i nostri ragazzi. Sulla pelouse di Via dell’Ingegneria i cussini hanno fatto dimenticare, sin dall’inizio, l’incolore prestazione del “Pesciolino”. Contro il Perugia C subito una splendida vittoria 3 a 1, con un gioco che finalmente ha rivisto la squadra “ruggire” in modo corale. Seconda partita persa per 2 a 0 contro il Terni e terza contro il fortissimo Valpolicella A che ha mostrato il miglior gioco visto oggi. Nella quarta partita i nostri ragazzi sono partiti meno convinti ed hanno subito nei primi minuti il gioco dei pari grado del Nova Ostia Rugby, andando sotto con il punteggio di 2 mete. Ma grazie all’orgoglio hanno finito con una sofferta quanto meritata vittoria (3-2). Nella gara di semifinale i nostri ragazzi ci hanno riservato il meglio del loro gioco. Abbandonata la stanchezza, ben visibile in più momenti, hanno lottato su ogni pallone con una grande prova di squadra ed hanno avuto la meglio contro il Falconara (6-1) prima e contro il Nova Ostia poi, in una avvincente e combattuta partita che li ha visti vittoriosi con la Golden Try. I ragazzi hanno terminato il torneo con uno splendido quinto posto che farà sicuramente piacere allo staff tecnico vista anche la qualità del gioco mostrato.