Crusaders, missione compiuta: Sharks ko e finale di Super Rugby

ph. Paul Harding/Action Images

Crusaders che fanno bene un po’ tutto, che hanno le idee più chiare in testa e un piano di gioco più efficace. Neozelandesi che in poche parole giocano meglio: normale che il primo tempo si chiuda sul 16-6 contro una squadra sudafricana che soffre in difesa, che sbaglia e che pasticcia parecchio.
Seconda fraziona che prosegue sulla stessa falsariga, con gli Sharks che proprio non riescono a ingranare davanti alla squadra di casa che invece continua a sbagliare poco o nulla. Al 48′ Nadolo marca la seconda meta per i Crusaders al termine di una bella azione, Carter non converte e si va sul 21-6. Carter che poi sbaglia un piazzto non difficile, imitato anche dal suo avversario Lambie.
La partita si chiude al 64′ con una meta di Heinz, Carter mette tra i pali e si va sul +22 (28-6). Al 70′ nuova marcatura per i Crusaders con una bella azione corale in contropiede conclusa da McNicholl. Finita? No, perché al 78′ Todd segna un’altra meta per il 38-6 finale.
Crusaders che vanno in finale dopo aver dominato la partita dal primo all’ultimo minuto, Sharks che non bissano il successo ottenuto proprio a Christchurch durante la regular season e che non riescono mai a mettere in difficoltà i padroni di casa e che vedono i 22 metri avversari quasi con il binocolo.

Crusaders: 15 Israel Dagg, 14 Kieron Fonotia, 13 Ryan Crotty, 12 Dan Carter, 11 Nemani Nadolo, 10 Colin Slade, 9 Andy Ellis, 8 Kieran Read (cap), 7 Matt Todd, 6 Richie McCaw, 5 Sam Whitelock, 4 Dominic Bird, 3 Owen Franks, 2 Corey Flynn , 1 Wyatt Crockett.
Riserve: 16 Ben Funnell, 17 Joe Moody, 18 Nepo Laulala, 19 Jimmy Tupou, 20 Jordan Taufua, 21 Willi Heinz, 22 Tom Taylor, 23 Johnny McNicholl
Sharks: 15 SP Marais, 14 JP Pietersen, 13 Paul Jordaan, 12 Frans Steyn, 11 Lwazi Mvovo, 10 Pat Lambie, 9 Cobus Reinach, 8 Ryan Kankowski, 7 Jean Deysel, 6 Marcell Coetzee, 5 Stephan Lewies, 4 Willem Alberts, 3 Jannie du Plessis, 2 Bismarck du Plessis (cap), 1 Thomas du Toit.
Riserve: 16 Kyle Cooper, 17 Dale Chadwick, 18 Lourens Adriaanse, 19 Etienne Oosthuizen, 20 Tera Mtembu, 21 Charl McLeod, 22 S’bura Sithole, 23 Tonderai Chavhanga

Marcatori per i Crusaders
Mete: Read (16), Nadolo (48), Heinz (64), McNicholl (70), Todd (78)
Conversioni: Carter (17, 65)
Punizioni: Carter (2, 27, 31)

Marcatori per gli Sharks
Mete:
Conversioni:
Punizioni: Lambie (21, 34)

L’articolo Crusaders, missione compiuta: Sharks ko e finale di Super Rugby sembra essere il primo su On Rugby.