Crescita del movimento e autarchia tecnica: una chiusura che non possiamo permetterci

By Roberto Avesani

ph. Sebastiano Pessina

ph. Sebastiano Pessina

Stagione nuova, coppa (semi) nuova, polemiche vecchie. The Rugby Paper, nell’analizzare la composizione dei gironi della Champions Cup, non risparmia una buona frecciata all’Italia, o meglio al regolamento della competizione, che prevede un posto garantito per almeno un club celtico di ciascuna delle quattro federazioni del Pro12. Le Leggi Tutto

From:: Crescita del movimento e autarchia tecnica: una chiusura che non possiamo permetterci