Coppe europee, sponsor a rilento: le firme dopo il kick-off?

Tra meno di un mese, il 16 ottobre, avranno inizio le nuove coppe europee: calcio d’inizio sia per la Champions Cup che per la Challenge Cup, trofei organizzati dalla EPCR, organizzazione nata dalle ceneri dell’ERC. Tornei che nelle intenzioni dei nuovi gestori dovevano raccogliere cigre enormi con gli sponsor. Bene, pare che le cose al momento non vadano esattamente così, o che per lo meno stiano seguendo un ritmo più lento di quello preventivato, con le firme con le aziende che dovevano far da main sponsor ancora quasi tutte da essere vergate sui contratti.
A dirlo non è OnRugby ma Mark McCafferty, CEO della Premiership, che al quotidiano irlandese Independent ha rivelato che nessuno dei principali contratti di sponsorizzazione è stato firmato e difficilmente lo sarà prima dell’inizio del torneo. Il dirigente spiega che il ritardo è dovuto al fatto che la priorità è stata data ai contratti televisivi che garantiranno 220 milioni di incassi in euro nei prossimi 4 anni.
Ad ogni modo il contratto più vicino ad essere firmato – in tutto saranno cinque – è quello con Heineken, ma anche qui servono ancora un po’ di settimane.

L’articolo Coppe europee, sponsor a rilento: le firme dopo il kick-off? sembra essere il primo su On Rugby.