Coppe europee: le regions gallesi applaudono. E aspettano la WRU

ph. Sebastiano Pessina

Un comunicato per esprimere soddisfazione (lo potete trovare qui) per la firma e il lancio delle nuove competizioni continentali per club, ma le regions gallesi ricordano che la loro querelle con la federazione non è ancora finita e che va fatto qualche passo ancora prima di raggiungere un accordo.
Va infatti ricordato che lo scorso 31 di dicembre è scaduto il contratto che prevedeva la partecipazione di Ospreys, Scarlets, Newport Dragons e Cardiff Blues a Pro12 e appunto le coppe europee. In teoria la WRU potrebbe iscrivere altre squadre, e qualche passo in questo senso nei momenti più acuti della crisi sono stati fatti, anche se in pratica questo non avverrà Probabilmente.
Ma fino a che non verranno apposte le firme.. (d’altronde anche in Italia il Benetton Treviso non ha ancora firmato con la FIR, nonostante il presidente Gavazzi avesse annunciato quella firma per il lunedì o il martedì appena passato).
Vi lasciamo con le ultime due frasi che chiudono il comunicato delle regions:

“Now that both the European competitions and PRO12 league have been confirmed, all our efforts will now be concentrated on working with the WRU to ensure that we can reach a positive and progressive agreement – one that truly works in the interests of both partiesto ensure a sustainable and competitive professional game in Wales at regional and international level.
“There is still is a lot of work still to be done as we go forward, with fundamental issues that urgently need to be addressed to ensure the whole of Welsh Rugby progresses and thrives.”

L’articolo Coppe europee: le regions gallesi applaudono. E aspettano la WRU sembra essere il primo su On Rugby.