Coppe Europee, la soddisfazione di Gavazzi: “FIR pari agli altri”

ph. Sebastiano Pessina

Prima dichiarazione ufficiale del presidente federale Alfredo Gavazzi dopo l’accordo sulle nuove competizioni europee ufficializzato verso le 19 di giovedì sera. Il numero uno del rugby italiano non scende nel dettaglio del compromesso raggiunto con le controparti celtiche sulla suddivisione dei contributi che nelle ultime settimane aveva bloccato tutto, ma parla di una FIR “socio paritario” (cosa che in realtà fa da tempo) facendo intuire una redistribuzione equanime tra le unions coinvolte nel Pro12.
La nota ufficiale FIR

Siamo particolarmente orgogliosi e soddisfatti dell’accordo raggiunto, pienamente in linea con quelle che erano le nostre volontà ed aspettative. Il rugby italiano, dopo aver ottenuto un ruolo di socio paritario all’interno del RaboDirect PRO12, vede riconosciuto per la prima volta un trattamento paritario a quelle delle altre Federazioni di Celtic Rugby anche sulla prestigiosa scena delle competizioni continentali per Club: si tratta di un risultato importante per tutto nostro movimento, per il quale desidero ringraziare il vice-presidente vicario Saccà, Fabrizio Gaetaniello ed Andrea Rinaldo per il prezioso contributo. A Rinaldo voglio, inoltre, rivolgere le più sentite congratulazioni per la nomina a membro del comitato di designazione del nuovo organo di governo delle Coppe Europee in quota RaboDirect PRO12”.

L’articolo Coppe Europee, la soddisfazione di Gavazzi: “FIR pari agli altri” sembra essere il primo su On Rugby.