Concussion, arriva una brutta storia dall’Australia

Avevamo parlato pochi giorni fa del programma #recognise and remove promosso dal Board e rivolto al riconoscimento e alla prevenzione della concussion da parte di staff tecnici e dirigenti di squadre di qualunque livello. Arriva ora dall’Australia una brutta storia. Un giovane giocatore di League (13 anni), durante un match dei suoi Macarthur Saints, è rientrato in campo nel corso di una partita dopo aver subito un colpo alla testa. Pochi istanti dopo il suo rientro ha subito una gomitata al volto ed è caduto al suolo. Il giovane è stato immediatamente elitrasportato in ospedale. I medici hanno fatto sapere che le condizioni sono stabili.

L’articolo Concussion, arriva una brutta storia dall’Australia sembra essere il primo su On Rugby.