Con la prima squadra a risposo, domenica la cadetta di serie C del CUS Ad Maiora giocherà a Ivrea.

La sconfitta contro i Rangers Vicenza ha fatto perdere il primato in classifica nel girone B della serie al CUS Ad Maiora Rugby 1951, cui non è bastato Sergiu Ursache, votato “man of the match”. I ragazzi di coach Regan Sue sono comunque rimasti secondi e hanno aumentato da due a tre punti il vantaggio sul terzo posto. Peccato però che domenica prossima riposeranno, mentre il Valsugana ospiterà il Benevento e il Vicenza farà visita al Prato Sesto. Come dire che gli universitari potrebbero ritrovarsi in quarta posizione e dunque non essere più padroni del proprio destino, ma dipendere dai passi falsi altrui per il raggiungimento dei playoff.
La battuta d’arresto subita in Veneto ha lasciato l’amaro in bocca al tecnico neozelandese:”Il problema maggiore è stato la mancanza di pazienza con la palla in mano. In questo periodo non riusciamo a fare più di 2-3 fasi in ogni azione e forziamo eccessivamente gli scarichi, commettendo errori e perdendo il possesso dell’ovale. Quando abbiamo avuto la palla non siamo mai stati capaci di mettere gli avversari sotto pressione. Dispiace veramente, perché le condizioni per disputare una bella partita, con il campo duro e il clima calco, c’erano tutte. Al termine del match negli spogliatoi eravamo tutti giù di morale, convinti che la sconfitta avesse compromesso la nostra situazione e che non ci fosse più speranza. Poi quando abbiamo saputo anche gli altri risultati, però, i ragazzi hanno capito di poter avere una seconda chance. Moralmente ci possiamo provare