Composta la franchigia Due Principati, rinviata la scelta per la conduzione tecnica

pl

Dopo la lunga riunione fiume, tenutasi giovedì sera in un noto ed elegante studio legale avellinese, che presto diventerà la nuova sede del nuovo club, è stata costituita la nuova franchigia denominata Asd Rugby Due Principati, che vedrà unificare le forze tra le città di Avellino e Salerno. L’incontro ha preso il via circa alle 22:00, all’ordine del giorno come prima cosa c’era da formare la costituzione della società per poi registrarla l’indomani all’Agenzia dell’Entrate, il Presidente eletto : Luigi Sbozza ha messo così la prima firma utile, che ha sancito così la storica unione tra le due società, c’erano poi da nominare i due vice presidenti, che come detto, lo Statuto prevedeva che fossero i Presidenti dei due club, quindi dal versante irpino Antonio Roca e da quello salernitano Maurizio Cascone, quindi otto consiglieri, quattro per parte, per Avellino confermati i nominativi echeggiati in questi giorni, vale a dire: Generoso Bruno, Luca Pericolo, Alessio Console e Antonio Mernone che diciamo così ha vinto il ballottaggio con Carmine Caliano, per Salerno invece : Vittorio Liguori, Giuseppe D’Angelo, Valeria Del Prete e Franco Muotri. Per la conduzione tecnica la neonata società ha rinviato la decisione alla prossima riunione, prevista per la fine di luglio, tre i tecnici indicati dall’Avellino Rugby : Daniel Bianco, Carmine Caliano ed Arturo Romeo, ben otto quelli salernitani, quindi scelta che non si prevede facile per decidere quale sarà la persona adatta a coadiuvare entrambe le formazioni. Rinviata per mancanza di tempo – la riunione si è inoltrata fino a tardi – anche la decisione del nuovo stemma, preparato con cura maniacale dal consigliere Bruno ed il responsabile dell’immagine grafica: Emanuele Ruggiero e la scelta dei colori sociali, il tutto anche in questo caso è stato rimandato alla prossima data. La giornata della franchigia per la verità ha preso il via nel tardo pomeriggio, quanto come annunciato, i due club avevano previsto quella che possiamo definire la prima sgambatura dei Due Principati, alle 19:00 circa, al parco Manganelli, una dozzina di atleti salernitani e altrettanto avellinesi hanno dato vita ad un lungo ed intenso allenamento, guidato da due degli otto tecnici citati in precedenza, parliamo di Paolo Stanzione, lo scorso anno responsabile con il Rugby Salerno dell’Under 14 e Marco Muotri figlio del consigliere Franco, che lo scorso anno ha dato una mano al genitore nella conduzione della Seniores, visto il buon successo riscontrato, ne è stato organizzato un altro, previsto per giovedì 24 luglio, sempre alla stessa ora e allo stesso campo, dove al termine della seduta, i padroni di casa metteranno a disposizione una mini grigliata, utile all’amalgama degli atleti di ambo i club.
Avellino Rugby
La lunga giornata della prima squadra della palla ovale avellinese, aveva in programma anche un incontro per stabilire l’aggiunta di nuovi dirigenti in seno alla società presieduta dal dinamico Presidente Roca, confermato alla guida del club, cambio invece per la carica di vice-presidente, dove Bruno passato alla conduzione della franchigia ha lasciato, per così dire la poltrona, all’avvocato Agostino Somma che già dallo scorso anno in realtà grazie alla passione del nipotino Lapo, capitano della formazione Under 12, si era avvicinato al mondo ovale, utile il suo aiuto sullo sviluppo del settore marketing dei biancoverdi. Altri due volti nuovi, nominati da Roca nel ruolo di consigliere, trattasi del manocalzatese di origini inglesi : Lorenzo Cierzo, avvicinatosi già sul finire della scorsa stagione, quando ha svolto con successo il delicato ruolo di dirigente accompagnatore e Giuseppe Mauro, che già da qualche mese si sta occupando di girare per le scuole per proporre ai presidi l’introduzione della disciplina. Confermati gli altri consiglieri, Mernone, Console, Caliano, Romeo e Rosario Roca.