Archivi categoria: On Rugby

Challenge Cup, Viadana sfiora l’impresa e pareggia con Grenoble (19-19)

ph. Luca Sighinolfi

Un inizio migliore nessuno avrebbe potuto immaginarlo: le mete di Robertson e Amadasi nei primi dieci minuti lanciano Viadana sul 12-0. Grenoble non ci sta, e in finale di tempo trova la meta con Nicolasche fa finire il primo tempo sul 12-5. Nella ripresa purtroppo la squadra di casa non riesce a muovere il tabellino, i francesi si ricompattano e prima pareggiano (ancora con Nicolas) e poi passano (Michallet). Sembra ormai fatta ma la meta all’ultimo minuto di Monfrino, trasformata da Apperley, regala a Viadana un pareggio che profuma di vittoria.

L’articolo Challenge Cup, Viadana sfiora l’impresa e pareggia con Grenoble (19-19) sembra essere il primo su On Rugby.

Mercato: Lionel Beauxis sarà un giocatore di Bordeaux

ph. Daniel Munoz/Action Images

L’ufficialità è arrivata con un comunicato della stessa società. Lionel Beauxis, apertura con diversi trascorsi internazionale, sarà dalla prossima stagione un giocatore di Bordeaux. A Tolosa dal 2011, è stato per molto tempo una delle pedine fondamentali della squadra francese, con cui quest’anno ha disputato nove partite, di cui sette da titolare.

L’articolo Mercato: Lionel Beauxis sarà un giocatore di Bordeaux sembra essere il primo su On Rugby.

Challenge Cup: oggi Viadana-Grenoble e Calvisano-Bucarest

ph. Paolo Vezzoli

Allo Zaffanella alle 14 i lombardi gialloneri sfidano i francesi che al torneo non hanno più nulla da chiedere ma che rimangono comunque una squadra probabilmente fuori dalla portata del Viadana.
Mezz’ora più tardi il kick-off a Calvisano dove arriva la selezione romena che in caso di ko verrebbe raggiunta in classifica proprio dalla squadra bresciana, che in caso di punto di bonus la scavalcherebbe in classifica. Gara che il Calvisano può e deve far sua.

Viadana: 15 Kaine Robertson, 14 Nicola Sintich, 13 Daniel Rudolf Yakopo, 12 Gilberto Pavan, 11 Gianmarco Amadasi, 10 Juan Pablo Sanchez, 9 Khyam Steven Apperley-Iti, 8 Marco Pelizzari, 7 Andrea Denti, 6 Pietro Moreschi, 5 Ruahan Van Jaarsveld, 4 Matteo Minari (capt), 3 Riccardo Cagna, 2 Luca Bigi, 1 Paddy Ryan.
Riserve: 16 Antonio Denti, 17 Giulio Cenedese, 18 Daniele Greco, 19 Christoffell Johanne Du Plessis, 20 Mirko Monfrino, 21 Giorgio Bronzini, 22 Keanu John Apperley-Iti, 23 Riccardo Pavan.
Grenoble: 15 Matthieu Nicolas, 14 Daniel Kilioni, 13 Rida Jaouher (capt), 12 Olly Barkley, 11 Florian Ninard, 10 Jordan Michallet, 9 Mathieu Loree, 8 Florian Faure, 7 Henri Vanderglas, 6 Roland Bernard, 5 Alten Hulme, 4 Thibault Rey, 3 Richard Choirat, 2 Laurent Bouchet, 1 Gregory Fabro.
Riserve: 16 Kenan Mutapcic, 17 Alexandre Dardet, 18 Kevin Goze, 19 Olivier Chaplain, 20 Shane O’Leary, 21 Julien Caminati, 22 Nicolas Bézy, 23 Fabien Alexandre.

Calvisano: 15 Ben De Jager, 14 Pablo Canavosio, 13 Andy Vilk, 12 Tommy Castello, 11 Michele Visentin, 10 Paul Griffen (capt), 9 Marcello Violi, 8 Braam Steyn, 7 Alessio Zdrilich, 6 Nicola Belardo, 5 Paino Hehea, 4 Michele Andreotti, 3 Lorenzo Romano, 2 Luigi Ferraro, 1 Andrea Lovotti.
Riserve: 16 Andrea Gavazzi, 17 Simon Picone, 18 Luca Scarsini, 19 Luca Beccaris, 20 Agustin Cavalieri, 21 Stefano Scanferla, 22 Alberto Chiesa, 23 Alberto Bergamo.
Bucharest Wolves: 15 Catalin Fercu, 14 Florin Ionita, 13 Paula Kinikinilau, 12 Csaba Gal, 11 Ionut Dumitru, 10 Florin Vlaicu, 9 Florin Surugiu, 8 Stelian Burcea (capt), 7 Alexandru Mitu, 6 Viorel Lucaci, 5 Johan Van Heerden, 4 Valentin Popirlan, 3 Alexandru Tarus, 2 Florin Bardasu, 1 Constantin Pristavita.
Riserve: 16 Eugen Capatana, 17 Jimmy Dumitru, 18 Vlad Badalicescu, 19 Dorin Lazar, 20 Daniel Ianus, 21 Ciprian Caplescu, 22 Mike Wiringi, 23 Tibi Conache.

L’articolo Challenge Cup: oggi Viadana-Grenoble e Calvisano-Bucarest sembra essere il primo su On Rugby.

Rumors sempre più forti: Victor Matfield torna a giocare con i Bulls?

ph. Howard Burditt/Action Images

Nei mesi scorsi la voce è circolata più volte, ora in Sudafrica l’indiscrezione si fa sempre più forte e circostanziata: Victor Matfield potrebbe entrare a far parte della rosa dei Bulls per il Super Rugby 2014. Il 36enne si era ritirato dopo la RWC 2011 ma ora avrebbe deciso il suo clamoroso ritorno: a farlo sapere è il quotidiano Die Burger che parla di tre diverse fonti che confermano la notizia. Un comunicato dei Bulls sarebbe in programma nei prossimi giorni.

L’articolo Rumors sempre più forti: Victor Matfield torna a giocare con i Bulls? sembra essere il primo su On Rugby.

Oltre i confini, quando la palla ovale rotola fino al Polo Sud

29 giorni, 19 ore e 14 minuti, per un totale di 1150 chilometri. Tanto (o poco, dipende dai punti di vista), ci ha messo Richard Parks, ex giocatore di Newport, Leeds e Perpignan, con quattro caps per il Galles tra il 2002 e il 2003, a raggiungere in solitaria il Polo Sud. Esperto scalatore (ha affrontato le cime più alte di tutti i continenti), Parks già nel dicembre 2012 aveva tentato l’impresa, ma senza successo. Questa volta invece non solo tutto è andato per il meglio, ma ha anche stabilito il record di tempo per quanto riguarda gli esploratori britannici. “Fisicamente sono distrutto, mentalmente sono logorato”, ha dichiarato.

L’articolo Oltre i confini, quando la palla ovale rotola fino al Polo Sud sembra essere il primo su On Rugby.

From Treviso to Galway: il percorso italiano del penultimo sabato di Heineken Cup

ph. Sebastiano Pessina

La quinta giornata della fase a girone della massima competizione europea comincia -per le due squadre italiane – intorno alle 14 e 30 quando i campioni d’Inghilterra dei Tigers scenderanno in campo al Monigo contro il Benetton Treviso. Sfida che ormai si ripete con una certa frequenza in questo torneo e che vede tutti i favori dalla parte degli inglesi che sembrano avere superato un momento di appannamento. Diretta tv su SkySport 2.
Stesso canale ma calcio d’inizio alle 16 e 40 per Connacht-Zebre, altra sfida europea diventata ormai un’abitudine. Rispetto alla gara di Treviso qui i pronostici sono più equilibrati ma gli irlandesi hanno dimostrato in coppa di essere un ostacolo niente affatto semplice da superare e le ultimi – deboli – speranze di superare il turno passano attraverso una vittoria sulla franchigia federale.

Benetton Treviso: 15 Brendan Williams, 14 Angelo Esposito, 13 Michele Campagnaro, 12 Andrea Pratichetti, 11 Luke McLean, 10 Mat Berquist, 9 Edoardo Gori, 8 Robert Barbieri, 7 Paul Derbyshire, 6 Christian Loamanu, 5 Valerio Bernabo, 4 Antonio Pavanello (c), 3 Lorenzo Cittadini, 2 Leonardo Ghiraldini, 1 Michele Rizzo.
Riserve: 16 Franco Sbaraglini, 17 Alberto de Marchi, 18 Ignacio Fernandez Rouyet, 19 Marco Fuser, 20 Marco Filippucci, 21 Francesco Minto, 22 Fabio Semenzato, 23 James Ambrosini
Leicester Tigers: 15 Mathew Tait, 14 Niall Morris, 13 Vereniki Goneva, 12 Toby Flood (c), 11 Miles Benjamin, 10 Owen Williams, 9 Ben Youngs, 8 Thomas Waldrom, 7 Julian Salvi, 6 Jamie Gibson, 5 Sebastian De Chaves, 4 Louis Deacon, 3 Dan Cole, 2 Neil Briggs, 1 Marcos Ayerza.
Replacements: 16 Rob Hawkins, 17 Boris Stankovich, 18 Fraser Balmain, 19 Steve Mafi, 20 Jordan Crane, 21 David Mélé, 22 Anthony Allen, 23 Matt Smith.

Connacht: 15 Darragh Leader, 14 Fionn Carr, 13 Robbie Henshaw, 12 Eoin Griffin, 11 Matt Healy, 10 Jack Carty, 9 Kieran Marmion, 8 Eoin McKeon, 7 Jake Heenan, 6 John Muldoon (capt), 5 Andrew Browne, 4 Mick Kearney, 3 Nathan White, 2 Sean Henry, 1 Brett Wilkinson
Riserve: 16 Jason Harris Wright, 17 Denis Buckley, 18 Rodney Ah You, 19 Michael Swift, 20 George Naoupu, 21 Paul O’Donohoe, 22 Dan Parks, 23 Gavin Duffy
Zebre: 15 Gullo Palazzani, 14 Giiulio Toniolatti, 13 Kameli Ratuvou, 12 Gonzalo Garcia, 11 Dion Berryman, 10 Luciano Orquera, 9 Alberto Chillon, 8 Samu Vunisa, 7 Dries van Schalkwyk, 6 Filippo Ferrarini, 5 George Biagi, 4 Quintin Geldenhuys (capt), 3 Dario Chistolini, 2 Davide Giazzon, 1 Matias Aguero.
Riserve: 16 Tommaso D’Apice , 17 Andrea de Marchi, 18 David Ryan, 19 Marco Bortolami, 20 Nicola Cattina, 21 Roberto Quartaroli, 22 Ruggero Trevisan, 23 David Odiete

L’articolo From Treviso to Galway: il percorso italiano del penultimo sabato di Heineken Cup sembra essere il primo su On Rugby.

Heineken Cup: Ulster sa solo vincere, gli Scarlets battono il Racing

ph. Marco Sartori

Questa sera si sono giocati le prime due partite del penultimo turno della fase a gironi di Heineken Cup. Ulster batte Montpellier 27-16, consolida il primato facendo 5 su 5 e si porta a sette punti di vantaggio da Leicester, mettendo pressione sui Tigers costretti alla vittoria contro Treviso. Il primo tempo si è chiuso con gli irlandesi in vantaggio 17-13, grazie alle mete di Diack e Pienaar e ai calci di quest’ultimo per i padroni di casa, mentre gli ospiti hanno risposto con Tchale-Watchou. Nella ripresa l’unica meta è stata marcata dalla squadra di casa col pilone Afoa. Nell’altro match della serata, quello tra Racing e Scarlets, ai parigini non è bastata la prima meta con la nuova maglia di Mike Phillips: i gallesi hanno risposto con un altro Phillips, Kristian, e grazie ai calci di Priestland hanno allungato fino al fino al 13-19 finale. Grazie alla vittoria gli Scarlets superano in classifica proprio il Racing e si portano ad un punto dagli Harlequines, secondi in classifica e domani impegnati nel big match contro Clermont.

Tante le partite in programma sabato: ci sono le sfide di Treviso e Zebre contro Leicester e Connacht, Harlequins-Clermont (diretta tv su SkySport2 alle 18 e 30), Edimburgo-Perpignan e Gloucester-Munster. Il quadro si chiude domenica con Castres-Leinster (SkySport 3, ore 13.45), Tolosa-Saracens (ore 16, SkySport 2) e Ospreys-Saints.

L’articolo Heineken Cup: Ulster sa solo vincere, gli Scarlets battono il Racing sembra essere il primo su On Rugby.

Challenge Cup, troppo Bordeaux per Mogliano: finisce 64-7

ph. Alfio Guarise

La meta della bandiera arrivata a dieci minuti dal termine rende forse meno amara la sconfitta di Mogliano, che cede nettamente in terra francese contro Bordeaux. I padroni di casa segnano ben 10 mete, di cui tre nel primo quarto d’ora e sette nella ripresa. L’unica segnatura veneta arriva con Bacchin.

In serata si disputa anche la sfida tutta inglese tra Sale Sharks e Worcester, testa-coda del gruppo 1.

Viadana e Calvisano giocano entrambe sabato pomeriggio rispettivamente contro Grenoble e Bucarest.

L’articolo Challenge Cup, troppo Bordeaux per Mogliano: finisce 64-7 sembra essere il primo su On Rugby.

Rugbymercato: Wisniewski a Grenoble, Ferries e Fitzpatrick rinnovano

ph. David Field/Action Images

Proseguono trattative e movimenti di società e giocatori in vista della prossima stagione. L’apertura del Racing Metro Jonathan Wisniewski ha trovato un accordo per una stagione e un’opzione su quella successiva con il Grenoble.
L’Ulster invece ha annunciato di aver rinnovato i contratti che legano Declan Fitzpatrick e Stephen Ferris al club di Belfast e all’IRFU: per il primo l’accordo è per due stagioni, per Ferris invece c’è un contratto di breve termine siglato in funzione della riabilitazione dall’infortunio che lo sta tenendo fermo da lungo tempo.

L’articolo Rugbymercato: Wisniewski a Grenoble, Ferries e Fitzpatrick rinnovano sembra essere il primo su On Rugby.

CUS Ad Maiora di nuovo in campo all’Albonico

Dopo due settimane di pausa, il giorno dell’Epifania il CUS Ad Maiora Rugby 1951 è tornato ad allenarsi al centro sportivo Angelo Albonico. Gli universitari hanno concluso l’andata nel girone B della serie A al secondo posto con 33 punti, a una sola lunghezza dalla capolista Valsugana. Occupano la piazza d’onore anche nella graduatoria dei punti fatti (262 contro i 263 del Prato Sesto), dei punti subiti (161 come i Rangers Vicenza, contro i 133 del Valsugana) e della differenza punti (101 contro i 117 del Valsugana). Sono gli unici ad aver mosso la classifica in ognuna delle dieci partite disputate, con sei successi, cinque dei quali con bonus, e quattro bonus difensivi.

Grazie anche alle statistiche raccolte con cura da Ivano Bianco, ecco alcuni altri numeri che fotografano l’ottimo campionato dei biancoblù. Topscorer è Martin Thomsen a quota 103, frutto di tre mete, 17 trasformazioni 18 piazzati, seguito a 40 da Sergiu Ursache e a 34 da Luca Bestetti. Complessivamente le mete sono state 32 e Ursache ne ha messe a segno ben 8, meglio di tutti in categoria. Dietro di lui ci sono il già citato Bestetti (che ha calciato anche quattro trasformazioni e due piazzati) e Marco Monfrino con 4, Thomsen con 3, Carlalberto e Sebastiano Lo Greco e Andrea Merlino con 2 e Alessandro Alparone, Andrea Civita, Nicolas Jaluf, Vittorio Lo Faro, Roberto Modonutto e Adriano Nicita con una. Il conteggio è completato da una meta tecnica.

In tutto coach Regan Sue ha convocato 36 atleti (età media 23,3 anni) e ne ha mandati in campo 31. Sono sempre stati schierati in 10: Alparone, Bestetti, Lo Faro, Davide Malvagna, Paolo Martina, Merlino, Modonutto, Monfrino, Walter Tinebra e Ursache. Gli unici sempre partiti titolari sono stati il flanker Alparone (25 anni), l’estremo/centro Bestetti (21), il seconda linea Malvagna (27), il seconda linea/flanker Merlino (22), l’estremo/ala/centro Monfrino (19), il mediano di mischia/alaTinebra (26) e il terza linea centro Ursache (25) e gli unici a non essere mai stati sostituiti sono stati capitan Merlino e Ursache. Nove gettoni dal primo minuto per i piloni George Iacob e Modonutto, otto per l’ala Civita e l’apertura Thomsen, sette per il centro Nicola Martinucci, sei per il seconda linea Edoardo Bandieri e il tallonatore Lo Faro, quattro per il mediano di mischia Jaluf, l’ala Carlalberto Lo Greco, il tallonatore Martina, il centro Dennis Perju e il flanker Umberto Spaliviero, tre per l’ala Paolo Falcetto, due per l’apertura/estremo Filippo Bianco e una per i piloni Marco Montaldo e Nicita.

L’età media degli atleti impiegati è di 23 anni, mentre sale leggermente a 23,3 quella del XV di partenza. In tutto oltre a Monfrino hanno calcato i prati verdi della serie A gli altri classe 1994 Bianco, Fabjon Kuli, Perju, Spaliviero e Piergaspare Spinelli, i classe 1993 Civita, Carlalberto Lo Greco e Nicita e i classe 1992 Bestetti, Falcetto, Jaluf, Lorenzo Maso e Montaldo.

Il romeno Ursache, acquistato in estate dal Rugby Udine di A1, era molto atteso e si sta confermando uno dei punti di riferimento per i compagni. “Sono contento – spiega il campione di Odobesti – perché sono stato piuttosto costante nelle mie prestazioni. Certamente i margini di miglioramento non mancano. Per esempio dovrei cercare maggiormente l’ovale in campo aperto e capire meglio le situazioni, per essere al posto giusto nel momento giusto. Come portatore di palla potrei incidere di più. In mischia sono felice di avere davanti a me sette uomini così forti che ci permettono di avanzare molto. Personalmente ho parlato con Regan Sue e con Alejandro Eschoyez e dovrei assumermi più responsabilità. Prendere la palla e fare più ripartenze da numero 8. Mi impegnerò il più possibile in questa direzione

Colorno, successo per il torneo minirugby alla Cittadella

Grande successo per il concentrmento di minirugby organizzato dal Rugby Colorno sabato scorso presso la Cittadella del Rugby di Parma. Oltre 300 i giovani atleti scesi in campo nella tarda mattina in rappresentanza di 18 squadre ed 11 società che compongono la franchigia delle Zebre che prende parte al campionato celtico –RaboDirect PRO12- ed all’Heineken Cup. L’evento del derby d’Italia contro la Benetton Treviso è stato impreziosito dalle gare di minirugby che hanno colorato l’impianto parmigiano in gestione alla Federazione Italiana Rugby.

Parole di soddisfazione da parte del responsabile dell’attività minirugby della società presieduta da Mario Padovani :”Grande successo il concentramento organizzato dalla nostra società prima del derby d’Italia alla Cittadella del Rugby di Parma- ha detto Antonello Livrieri. I piccoli atleti sentivano l’atmosfera euforica della giornata ed hanno dimostrato una grinta degna dei campioni di RaboDirect PRO12. Le strutture a disposizione hanno reso possibile giocare le gare di questo torneo nonostante le condizioni meteo avverse; un’occasione per incontrare club distanti geograficamente che grazie alle Zebre si sono ritrovati come per esempio i Dragoni Milano e Rugby Imola. Le festività natalizie hanno contribuito alla riuscita della giornata in quanto i genitori hanno potuto prima accompagnare gli atleti e poi gustarsi la partita dagli spalti dello Stadio XXV Aprile”.

Durante tutta la giornata si è respirata un’aria di gioia e divertimento dovuta a tutte le persone protagoniste del torneo: atleti, tecnici, accompagnatori, genitori, e semplici curiosi che hanno sostenuto le gesta dei piccoli rugbisti. Nel rispetto dello spirito ovale, i ragazzi si sono sfidati con le loro maglie sui campi ma si sono poi ritrovati fianco a fianco all’ingresso di Benetton Treviso e Zebre e poi sulle tribune dello Stadio XXV Aprile sotto l’effige della franchigia che rappresenta il XV del Nord-Ovest.

A livello tecnico ecco i risultati del torneo, nelle rispettive classifiche di categoria:
Under 8:
1

Romagna RFC: Il programma delle attività durante la pausa del campionato

Il 2014 del Romagna RFC è iniziato con la ripresa degli allenamenti, che già dal 2 gennaio stanno impegnando i galletti, in attesa che riparta il campionato. La squadra ha davanti a sé un mese in cui prepararsi al meglio per affrontare il girone di ritorno, nel quale dovrà cercare di risalire la classifica e assicurarsi la salvezza: l’attività di preparazione verrà svolta distribuendo i carichi di lavoro durante tutta questa lunga sosta, in modo da arrivare nella condizione ottimale al 2 febbraio, data in cui si inaugurerà la seconda parte della stagione.

Oltre alle sedute ordinarie di allenamento, sabato 18 gennaio il Romagna sarà impegnato a Pesaro per un test con la squadra locale, banco di prova utile per la messa a punto degli assetti. Questo appuntamento sarà l’occasione per vedere all’opera anche i ragazzi coinvolti nel progetto dei giocatori potenziali, che si uniranno alla prima squadra nella trasferta marchigiana. Anche l’attività legata a tale iniziativa, finalizzata all’inserimento in prima squadra dei giovani provenienti dai club della Franchigia, proseguirà infatti per tutto il mese di gennaio con 4 sedute di allenamento svolte insieme alla prima squadra. Si parte questa sera con il primo incontro, al quale prenderanno parte tutti gli atleti selezionati (più di 40); questa formula verrà replicata anche nell’appuntamento in programma mercoledì prossimo, mentre nelle ultime due settimane di gennaio si tornerà alla consueta divisione dei club in due zone geografiche. Il 22 gennaio saranno i ragazzi dell’Area Nord, che comprende Imola Rugby, Lugo Rugby, Ravenna RFC e Rugby Forlì 1979, a scendere in campo, mentre il mercoledì successivo sarà la volta dell’Area Sud, composta da Cesena Rugby 1970 FC, Rimini Rugby e Rugby Club San Marino.

Complice la sospensione dei campionati giovanili, nel mese di gennaio verrà dato ampio spazio anche all’attività che interessano gli Under 18. In vista della tournee a Tolosa, che impegnerà la selezione romagnola l’ultimo weekend di febbraio, nelle prossime settimane si disputerà il torneo interno dedicato a questa categoria, che si svolgerà secondo la formula del girone all’italiana unico composto da tre squadre miste (Cesena Bianco e Imola, Forlì e Cesena Nero, Rimini e Ravenna).

L’articolo Romagna RFC: Il programma delle attività durante la pausa del campionato sembra essere il primo su On Rugby.

Caimani, ripresi gli allenamenti

Bondanello : finite le festivita’ anche per i Caimani, che martedi sera, si sono trovati al campo di Villanova, per riprendere a lavorare per prepararsi ad affrontare il girone di ritorno che li vedra’ impegnati il 2 febbraio alle ore 14,30, sul comunale di Bondanello con il Rugby Sondrio.
Alta la presenza degli atleti, con la sola assenza di Leone, che tornera’ la prossima settimana dall’Argentina e di Camurri per problemi famigliari.
Non si e’ presentato, Angelini Nicola, che doveva trasferirsi dal C.U.S. Ferrara, ma che ha declinato il passaggio per problemi personali.
Dopo i categorici auguri di buon anno, buon lavoro dei ragazzi del presidente Arletti, che si sono allenati agli ordini del preparatore Sintich, insieme ai giovani dell’under 18, sotto gli occhi di Sciamanna, Rpbertson e Iannucci, che a loro volta, hanno preso in mano le squadre divese per curare l’aspetto tecnico.
Nel comunicare il programma delle 4 settimane prima dell’inizio della seconda fase del campionato, coach Sciamanna, ha informato tutti che domenica 19, alle 15, i Caimani, faranno un’amichevole a Modena, contro la squadra del Modena rugby, mentre Iannucci, ha comunicato, all’under 18, che parteciperanno ad un triangolare a Rovato.

L’articolo Caimani, ripresi gli allenamenti sembra essere il primo su On Rugby.

Mogliano, un gennaio d’élite per l’Under 18

Si è concluso nel migliore dei modi il dicembre rugbistico della squadra allenata da Prosdocimi e Passuello, che completa il girone d’andata del Campionato Nazionale Under 18 in vetta alla classifica avendo vinto tutte e sette le sfide del girone d’andata. Ed archiviate le vacanze natalizie, è subito tempo di riprendere la preparazione precampionato, approfittando del fatto che il campionato sarà sospeso per l’intero mese di gennaio, evitando così i consueti rinvii per maltempo tipici del periodo.

Sospesa l’attività ufficiale dopo il successo dell’ultima di campionato ad Asolo contro i Monsters, l’Under 18 miranese non perde tempo ma riprende con grande intensità per preparare a dovere il primo dei tre impegni amichevoli previsti per gennaio.
Si tratterà di amichevoli con la A maiuscola, visto che i bianconeri affronteranno in sequenza Viadana, Valsugana e Parma, tre realtà di élite che metteranno a dura prova i ragazzi di Mirano in un’esperienza che sicuramente arricchirà notevolmente il loro bagaglio sportivo.

Si comincerà quindi domenica 12 gennaio, alle 12.00, con la trasferta a Viadana contro i campioni d’Italia 2013: un’ottima occasione per mettersi alla prova affrontando i primi della classe nella splendida cornice degli Impianti della cittadella di Viadana.

Passeranno pochi giorni fino all’incontro previsto per venerdì 18 alle 19.00, quando a Mirano si terrà il confronto con il Valsugana: formazione di élite del girone veneto, già affrontata con successo nella prestagione.

Ultimo impegno precampionato sarà domenica 26 gennaio, sempre a Mirano, contro il Rugby Parma di Riky Piovan, in una giornata che sarà all’insegna del rugby giovanile perché vedrà, a partire dalle 10.00, l’incontro di campionato del Centro di Formazione Under 16, seguto da quelli dell’Under 16 e della Under 18 bianconere contro le omologhe rappresentative di Parma.

Un programma molto fitto e intenso atto a stimolare e ad “alzare l’asticella”, settimana dopo settimana, per dar modo ai giovani miranesi di migliorarsi costantemente e togliersi tutte le soddisfazioni possibili.

La strada e’ segnata, ora è tempo di lavorare!

L’articolo Mogliano, un gennaio d’élite per l’Under 18 sembra essere il primo su On Rugby.

Aquila, il neroverde Flammini tra i trenta Azzurrini

Alessandro Troncon, responsabile tecnico della Nazionale Italiana U20, ha convocato trenta giocatori per il raduno di preparazione al 6 Nazioni di categoria in programma presso il Centro di Preparazione Olimpica di Tirrenia dal 16 al 22 gennaio. Del gruppo farà parte anche Vittorio Flammini, il seconda linea aquilano, classe 1994.

Al termine del raduno, lo staff tecnico guidato dall’ex mediano di mischia azzurro ufficializzerà la lista dei ventiquattro convocati che venerdì 31 gennaio al Parc Eirias di Colwyn Bay affronteranno il Galles nella prima giornata del Torneo U20.

I trenta convocati per il raduno:

Yannick AGBASSE (Asolo Rugby)*

Derrick APPIAH (Marchiol Mogliano)*

Matteo ARCHETTI (Rugby Rovato)*

Maicol AZZOLINI (Pesaro Rugby)*

Simone BALOCCHI (Rugby Colorno)

Mattia BELLINI (Petrarca Padova)

Paolo BUONFIGLIO (UR PratoSesto)*

Lorenzo Maria BRUNO (Lazio Rugby 1927)

Filippo BUSCEMA (UR Capitolina)*

Giacomo DE SANTIS (UR Capitolina)*

Gabriele DI GIULIO (Città di Frascati)*

Simone Pietro FERRARI (Marchiol Mogliano)

Vittorio FLAMMINI (L’Aquila Rugby 1936)*

Matteo GASPARINI (Fiamme Oro Roma)

Renato GIAMMARIOLI (Città di Frascati)*

Marco LAZZARONI (Marchiol Mogliano)

Filippo LOMBARDO (Primavera Rugby)*

Gabriele MANGANIELLO (Estra I Cavalieri Prato)

Riccardo MICHIELETTO (Petrarca Padova)

Sebastian NEGRI (Western Province)

Simone PARISOTTO (Valsugana Rugby)*

Paolo RAGAZZI (Petrarca Padova)

Federico RUZZA (Cus Padova)*

Filippo SCALVI (Rugby Reggio)

Samuel SENO (M-Three San Donà)*

Marco SILVA (Rugby Colorno)*

Alessandro TORLAI (Rugby Reggio)*

Cherif TRAORE (Estra I Cavalieri Prato)*

Andrea TROTTA (Marchiol Mogliano)*

Davide ZANETTI (Cammi Calvisano)*

*è/è stato membro dell’Accademia FIR “Ivan Francescato”

L’articolo Aquila, il neroverde Flammini tra i trenta Azzurrini sembra essere il primo su On Rugby.