Campionato nazionale/7: i Terrones vincitori a Riccione – Bagni

unnamed (1)

La settima tappa del girone nazionale del Campionato Italiano di Beach Rugby, una delle più affollate di tutta la stagione, è dominata dai Terrones, team ‘rivelazione’ in formazione marchigiana (Pesaro, Jesi).
Visto il numero di squadre partecipanti (12), si gioca per tutta la giornata di sabato a Riccione in spiaggia libera tra i bagni numero 39 e 40. Sul ring: Am. Rugby Prato, Cella Cella Rieti, Foligno Rugby, I Forastici (Roma), I Mes Polaster (BS), I Polaster (BS), I Terrones (PU), Jamaica R.F.C. (FC), La Squadra di Prima (BO), Los Filettos (RN), Meldola Rugby (FC) e Sabbie Mobili (Roma).
I giochi sono subito organizzati in 4 gironi da 3 squadre ciascuna che portano alle fasi eliminatorie, quindi alle semifinali e alle finali.
I risultati della mattina mettono bene in chiaro che i Terrones non sono una formazione da sottovalutare: la partita d’apertura del torneo li vede contrapposti alle Sabbie Mobili, team romano composto da veterani del master finale, ma a spuntarla per 8 mete a 4 sono i marchigiani. Bene anche i Forastici, Cella Cella Rieti e La Squadra di Prima. Ma nel pomeriggio la classifica si aggiusta.
Alle fasi eliminatorie per le posizioni dalla 9ª alla 12ª vanno: Meldola, I Polaster, Foligno e I Mez Polaster. Tra questi 4 team la classifica si chiude con i Polaster al 9° posto, Foligno al 10° quindi Meldola all’ 11° posto e Mez Polaster al 12°.
Tutte le altre squadre, invece, si giocano il miglior piazzamento tra il 1° e l’8° posto di classifica. Dalle fasi eliminatorie emergono: gli impeccabili Terrones, La Squadra di Prima, i Cella Cella Rieti e le Sabbie Mobili, partite in sordina ma in netta rimonta nel pomeriggio.
Quindi le semifinali dal 5° all’8° posto vedono in accesa contrapposizione Rugby Prato contro Jamaica R.F.C. (5-6) e poi I Forastici contro Los Filettos (4-5). Tra queste 4 formazioni la classifica si chiuderà in grande equilibrio con I Forastici al 7° posto vittoriosi su Prato (8° posto) per 7 mete a 4 e con Jamaica R.F.C. al 5° posto dopo aver battuto Los Filettos (6° posto) per 6 mete a 4.
In vetta alla classifica i giochi li fanno I Terrones, che accedono alla finalissima dopo aver battuto La Squadra di Prima per 8 mete a 4, e i Cella Cella vincitori con fatica sulle Sabbie per 4 mete a 3. Il round finale è quindi tra il team rivelazione dei Terrones e i Cella Cella: colpo su colpo finisce in pareggio 3-3 e si va alla sudden death. La meta decisiva è dei Terrones, in alto sugli scudi a Riccione.
La finalina è tra le Sabbie e La Squadra di Prima, anche questa tirata fino all’ultimo secondo. Ma le Sabbie infangano i bolognesi e si accaparrano un terzo meritato posto chiudendo i giochi per 7 mete a 6.
A Riccione pure un assaggio di beach femminile con un’amichevole tra le Ringhio Monza, campionesse italiane di rugby a 15, e le Fenici Bologna che rivedremo al master finale di Alba Adriatica il 26 luglio.
Classifica di tappa: 1° Terrones, 2° Cella Cella Rieti, 3° Sabbie Mobili, 4° La Squadra di Prima, 5° Jamaica R.F.C., 6° Los Filettos, 7° I Forastici, 8° A.M. Rugby Prato, 9° I Polaster, 10° Foligno, 11° Meldola, 12° I Mez Polaster.
Ammonizioni: Terrones, maglia F (giallo); Sabbie Mobili, maglia 3 (giallo), maglia 10 Monti Francesco (giallo); I Polaster, maglia 17 (rosso); I Forastici, maglia 10 (giallo); Foligno, maglia 8 (giallo); Jamaica R.F.C., maglie 69, 88, 99, 10 (giallo); La Squadra di Prima, maglia 10 (giallo); Los Filettos, maglia K (giallo).
Calendario e classifica ufficiale consultabili sul sito della L.I.B.R.: www.beachrugby.it