Cambio di allenatori in Pro D2

Con Pierre-Henry Broncan destinato al ruolo di direttore tecnico del Bordeaux-Bègles, Tarbes è alla ricerca di un allenatore. Al ruolo di allenatore capo sarà probabilmente promosso Nicolas Nadau, attualmente assistente di Broncan in qualità di specialista dei trequarti, come anticipato da Midi Olympique. A Nadau sarà però affiancato un tecnico degli avanti, posizione per cui circolavano da giorni alcuni nomi: Frédéric Garcia (già tecnico di Dax e Tyrosse), Aubin Hueber (ex allenatore del Toulon), l’ex tallonatore del Biarritz Benoît August e Patrick Furet, un cavallo di ritorno. Il favorito sembra essere Frédéric Garcia, ma alla fine gli è stato preferito il 46enne Hueber, che torna così in panchina dopo tre anni dal suo addio al Tolone, nel 2011. Per l’ex mediano di mischia, che ha firmato un biennale, si tratta di un ritorno a casa, nel club della città in cui è nato.

Se Pierre Broncan lascia Tarbes, suo padre Henri Broncan, un veterano tra i tecnici transalpini, non ha voluto essere da meno e mercoledì ha annunciato il suo addio all’Albi. Al suo posto lo SCA avrebbe già contattato l’ex nazionale francese Ugo Mola (12 caps), ora quarantenne e senza contratto da quando ha lasciato Brive nel 2012. Secondo Rugbyrama vanno definiti ancora alcuni dettagli, ma l’accordo sarebbe già stato fatto.

Nel frattempo sul mercato degli allenatori c’è finito Philippe Vergéladi, dimissionario, che ha sorpreso tutti lasciando la panchina dell’Hyères-Carqueiranne-La Crau, club in testa al proprio girone di Fédérale 2. Una decisione, quella del 37enne ex giocatore dell’USAP – che qui nel 2012 aveva iniziato la sua prima esperienza da allenatore dopo 11 anni con i catalani – che ha sorpreso lo stesso Alain Brenguier, presidente del RCHCC. Ora la squadra è stata affidata al tecnico dei trequarti Alain Oddo, affiancato per gli avanti da Grégory Le Corvec.

Sempre in Féd.2 lo Stade Niortais ha invece prolungato di una stagione il contratto con Rémi Lescalmel, tecnico 51enne alla guida del club dal 2011, dopo un passato con gli espoirs dello Stade Rochelais e con Royan.

La panchina più calda resta però quella del Biarritz Olympique, che secondo le rivelazioni de La Dépêche du Midi, verrà affidata alla coppia formata da Marc Rayaud e Sébastien Calvet, coppia già assieme sulla panchina del Montauban in Top 14. Una voce ufficialmente smentita però dallo stesso club, con un comunicato pubblicato in settimana sul proprio sito web: “Suite aux différentes informations sorties par les médias ces derniers temps, le BOPB et son Président Serge Blanco désirent clarifier la situation concernant la composition de ses effectifs pour les prochaines saisons. Le travail effectué actuellement pour préparer le futur dans la sérénité reste la priorité, sans oublier bien sûr qu’il reste une saison à terminer. C’est pourquoi le Club ne communiquera donc sur ces sujets qu’en temps voulu et ne pourra malheureusement pas empêcher certains médias de faire des effets d’annonces basés sur des informations erronées voire inventées. Concernant plus particulièrement le cas de MM. Raynaud et Calvet, le Club dément formellement avoir eu tout contact concernant une collaboration pour la saison prochaine