Beach Rugby: i Pessimi sono campioni d’Italia, le Sabbie Mobili si aggiudicano il titolo femminile

unnamed

Per la sesta volta consecutiva I Pessimi sono i vincitori del Campionato Italiano di Beach Rugby. Dopo aver conquistato quattro tappe del campionato nazionale – Terracina, Lido di Spina, Fregene e Marsciano – sabato ad Alba Adriatica, nella Beach Arena adiacente lo stabilimento balneare Al Faro (ormai storica club house del Beach Rugby italiano) la formazione romana ha chiuso la stagione estiva vincendo ogni sfida del Master 2014 e battendo in finale i colleghi laziali dei Crazy Crabs per 10 mete a 2. Per il femminile il titolo italiano è stato vinto dalla formazione delle Sabbie Mobili.

Sedici i team qualificatisi al torneo (10 maschili e 6 femminili) grazie al punteggio acquisito nella classifica generale, di cui ben tre (maschili) provenienti dall’area Sud, dove in questi ultimi anni il movimento è in forte crescita: gli Hellfish, team pugliese vincitore del Magna Grecia Cup 2014, insieme alle due formazioni campane dei Pirati di Nisida e dei Fish’n’Fish.

Ad arbitrare il torneo gli arbitri Giuseppe Vivarini, Cesare Onori, Vincenzo De Martino, Vincenzo Schipani, Gianpiero Salvi, Filippo Bertelli, Carlo Damasco.

Per il maschile, la direzione sportiva L.I.B.R. ha organizzato i giochi in due gironi da cinque squadre, svoltisi tra mattina e pomeriggio a ritmo serrato per cercare di scongiurare l’arrivo del maltempo. Nel girone A: I Pessimi, Strani Tipi, Sabbie Mobili, The Monsters ed Hellfish. Nel girone B: Crazy Crabs, Excelsior, Belli Dentro, Pirati di Nisida e Fish’n’Fish.

Per il femminile, invece, sono stati decisi sempre due gironi da tre squadre ciascuno. Nel girone A: Nutrie, Sabbie Mobili Sr. e Spavalde. Nel girone B: Strane Tipe, Sabbie Mobili Jr. e Le Fenici.

Al termine del primo round le migliori prime 4 squadre maschili sono state: Pessimi e Crazy Crabs seguite da Strani Tipi ed Excelsior. Per il femminile: Nutrie e Strane Tipe seguite dalle due formazioni delle Sabbie Mobili. Tutte queste hanno avuto accesso alle semifinali, mentre i team rimanenti hanno disputato direttamente la finale di piazzamento.

Le semifinali maschili sono state giocate tra Pessimi ed Excelsior con risultato 8-1 e tra Crazy Crabs e Strani Tipi con risultato 5-3.

Nel femminile: le Nutrie vincono sulle Sabbie Mobili Jr. per 7 mete a 3 e le Sabbie Mobili Sr. battono le Strane Tipe per 3 mete a 2.

In finale 1°-2° posto la sfida è stata quindi tra Pessimi contro Crazy Crabs, vinta ampiamente dai campioni in carica per 10 mete a 2, e tra Sabbie Mobili Sr. e Nutrie vinta dalle prime per 6 mete a 2.

L’unica finale 3°-4° giocata è stata quella tra Excelsior e Strani Tipi, vinta dai padovani per 5-3, mentre non è stato possibile disputare quella femminile per l’arrivo del maltempo che ha reso impossibile la chiusura del torneo.

Classifica generale del Master Finale 2014:

Maschile – 1° I Pessimi, 2° Crazy Crabs, 3° Excelsior, 4° Strani Tipi, 5° Belli Dentro, 6° Sabbie Mobili, 7° Fish’n’Fish, 8° The Monsters, 9° Pirati di Nisida, 10° Hellfish.

Femminile – 1° Sabbie Mobili Sr, 2° Le Nutrie , 3° a pari merito Sabbie Mobili Jr. e Strane Tipe, 4° Spavalde, 5° Le Fenici.

Il Master Finale 2014 e il Campionato Italiano di Beach Rugby sono stati sponsorizzati da Gensan Sport & Fitness Nutrition (main sponsor del Master Finale), Errea, Swissflex Eyewear, I viaggi di Titti e Websonica. Partners: FIR – Federazione Italiana Rugby, EBRA – European Beach Rugby Association, SB5 Lignano, ADMO – Associazione Donatori Midollo Osseo.