Banca Cras Siena piega Florentia e accede ai play off per la serie B

Era il match più atteso della stagione e ha rispettato le attese. Le due squadre si sono affrontate a viso aperto, a ritmo altissimo, giocando un ottimo rugby nel primo tempo e dando tutto, seppur con assai minore lucidità, nella ripresa. Fino all’ultimo istante: l’ampio punteggio non deve infatti trarre in inganno. La partita si è decisa solo al 38′ della ripresa. Banca Cras difende con affanno un esiguo vantaggio di tre punti: la ruvida squadra fiorentina preme con assalti alla baionetta; quando la diga senese sembra sul punto di essere sopraffatta dalle truppe avversarie, Carmignani legge un passaggio (potenzialmente pericolosissimo), intercetta l’ovale e lancia in una lunghissima corsa di ottanta metri che si conclude tra i pali avversari. Mondet trasforma la segnatura portando il punteggio sul 23-13 finale. Neppure il punteggio ormai acquisito tacita le due squadre, che giocano anche gli ultimi scampoli di questo arroventatissimo finale con rara determinazione, fino al triplice fischio di Tarlini.

Il match era iniziato nel migliore dei modi per Banca Cras che per 24′ gioca probabilmente il miglior rugby della stagione (“I meccanismi erano ben oliati”, commenterà a fine partita Ferluga) portandosi in vantaggio grazie a Mondet che prima apre lo score dalla piazzola (4′), e poi si inventa una piccola magia (calcio a scavalcare il diretto avversario, raccolta dell’ovale, e meta: applausi) che vale il 10-0. Florentia esce dal guscio solo al 24′, in concomitanza con un giallo (placcaggio alto) inferto a Bocci. Galvanizzati dalla superiorità numerica i fiorentini attaccano con veemenza, senza però trovare varchi nell’ottima difesa senese. Così, saggiamente, al 31′ decidono di piazzare tra i pali l’ennesima punizione a proprio favore (10-3).

La ripresa inizia sulla falsariga del finale del primo tempo con Firenze proiettato in avanti che riduce ulteriormente lo svantaggio con un altro calcio di punizione (5′, 10-6). Banca Cras comprende che deve uscire dai propri 22 se vuole portare a casa la vittoria. La controffensiva bianconera guadagna metri ma le giocate non sono più lucide come nel primo tempo. Tuttavia, grazie al piede di Mondet (15′ e 22′) i senesi riescono a portarsi finalmente fuori portata di break (16-6). Ma è solo un attimo di respiro. Infatti, al 25′ la terza linea fiorentina Ghelardi raccoglie un pallone vagante e si inventa un bello slaloom coronato da un tuffo in mezzo ai pali (16-13). L’ultimo quarto d’ora è giocato con scarsa lucidità ma intensità inaudita, da giocatori chiaramente in apnea, ma pronti al sacrificio. I bianconeri difendono allo stremo, soffrendo, e rischiano al 33′ di capitolare su un’iniziativa personale di Ferrara. Poi l’emozionante finale che abbiamo raccontato in avvio.

Con questa vittoria i senesi riprendono la testa della classifica, ma i quattro punti di vantaggio potrebbero anche non essere sufficienti, in quanto il Florentia deve recuperare un match. Si arriverà sul filo di lana. Ma la notizia vera è il XV di Ferluga ha ottenuto la matematica certezza di accedere ai play off che valgono la serie B. Così, per la terza volta, come nel 2010 e nel 2012, i senesi tenteranno in maggio il grande salto.

Le buone notizie non sono finite qui. L’under 14 ieri ha avuto ragione dell’omologa formazione del Florentia, e oggi il Siena RC 2000 si è imposto nettissimamente contro l’Isolotto (40-5), seconda squadra della compagine azzurra.

Cus Siena Rugby: Gembal; Buonazia, Bertolozzi, Capresi, Guideri; Mondet, Trefoloni; Palagi, Bocci, Faleri; Bartoli, Marzi; Rocchigiani, Perondi, Dupré. All. Ferluga.

Florentia: Bianciardi; Fabiani, Rufi, Orsini, Alesi; Ferrara, Possenti; Baggiani, Goretti, Ghelardi; Borgianni, Rossi; Palazzi, Mattei, Fiaschi.

Arbitro: Franco Tarlini

Marcatori: 4′ cp. Mondet (S), 14′ m. e tr. Mondet (S), 31′ cp. Ferrara (F). St. 5′ cp. Ferrara (F), 15′ e 22′ cp. Mondet (S); 25′ m. Ghelardi (F), tr. Ferrara; 38′ m. Carmignani (S) tr. Mondet.

Note: a disposizione per Siena: Giambi, Coltellacci, Pezzuoli, Terrero, Lazzari, Carmignani, D’Angelis. Cartellino giallo per Bocci (23′ pt.). Spettatori 120 circa.

Altri risultati. Valdisieve – Amatori Prato 14-21, Sesto – Firenze 1931 9-17, Lucca – Lions Amaranto 12-67. Riposa: Elba

Classifica: Cus Siena 57 (14), Florentia 53 (13), Lions Amaranto 45 (14), Firenze 1931 44 (14), Amatori Prato 29 (13), Elba Rugby 17 (14), Sesto Rugby 14 (14), Valdisieve 12 (14), Lucca 2 (14).