Tutti gli articoli di Fabiano Capobianchi

Rugby & Regole: mischia, si cambia di nuovo. Addio “Yes, nine”

addio_yes_nine.jpg

Ha creato polemiche e problemi la nuova mischia che da quest’estate è stata introdotta a livello globale dall’Irb. Le novità, con i piloni che si legano prima dell’ingaggio e il ritorno (finalmente) al tallonaggio, non sono state completamente digerite e, ora, si cambia di nuovo.

Continua a leggere Rugby & Regole: mischia, si cambia di nuovo. Addio “Yes, nine”…

Leggi i commenti (1)

ECCELLENZA. NONA GIORNATA. IL CAMMI CALVISANO BATTE IL RUGBY VIADANA PER 22-16.

eccellenza logo

Il Cammi Calvisano batte il Rugby Viadana per 22-16 e centra la sesta vittoria stagionale portandosi a quattro lunghezze dal Vea Femi Cz Rovigo, capolista a quota 35 punti.
Il posticipo della Befana (nona giornata) porta bene al Cammi che sfrutta pienamente gli errori commessi dal Rugby Viadana, soprattutto in avvio di ripresa.
Partita tutto sommato equilibrata nei primi quaranta minuti di gioco con il risultato mosso solo dai piazzati di Apperley (11′,21′,24′) ed uno di Griffen ad inizio di match. Nella ripresa, come detto, la vittoria per il Calvisano arriva in 15 muniti, di gran rugby. Era prima De Jager a segnare in superiorità al largo la meta del sorpasso (9-10) con trasformazione di Griffen. Al 55 Steyn con un azione di forza portava il Calvisano sul 15-9 e al 65 era ancora da una giocata di mischia che il pack giallo nero metteva in condizione di segnare il tallonatore Andrea Gavazzi la meta del 22-9. Al 70 il Rugby Viadana riapriva la gara. Falli ripetuti e il direttore di gara Damasco assegnava la meta tecnica che portava i contendenti sul 16-22. Nei dieci minuti finali il Viadana provava a segnare i punti della vittoria fallendo inutilmente i tentativi.
A Roma il derby va alle Fiamme Oro Roma che travolgono la Unione Capitolina per 43-6. Il match, sempre in mano ai poliziotti romani, ha visto un sostanziale equilibrio solo per i primi 20 minuti di gioco. Poi le Fiamme hanno concretizzato il gioco espresso segnando mete con De Gasperi, Bacchetti, Amenta e Marinaro intervallate da una meta di punizione assegnata dall’arbitro Spadoni.
Per la Capitolina i punti sono venuti dal piede di Buscema, con un piazzato e un drop.

Eccellenza, Calvisano passa a Viadana, alle Fiamme Oro il derby romano

ph. Francesca Soli

Gli ultimi due match della nona giornata di Eccellenza si sono conclusi con due vittorie delle squadre in trasferta. Le Fiamme Oro si sono infatti imposte nel derby romano sul campo della Capitolina per 43 a 6. Allo Zaffanella, nel match che valeva la seconda posizione, Calvisano ha superato i padroni di casa di Viadana per 22 a 16 con la formazione mantovana in quattordici per oltre 23 minuti a causa dell’espulsione di Pizzarro. Man of the match il “bresciano” Steyn.

A breve l’aggiornamento con i tabellini.

L’articolo Eccellenza, Calvisano passa a Viadana, alle Fiamme Oro il derby romano sembra essere il primo su On Rugby.

Inghilterra, continua la polemica sugli overseas players

ph. Sebastiano Pessina

Se, come sembra ormai sicuro,Toby Flood dovesse andare a Tolosa, diventerebbe l’ennesima vittima illustre della politica dell’head coach del quindici della rosa Stuart Lancaster, intenzionato a non chiamare chi gioca fuori dai confini nazionali. L’esclusione di Flood, e la poca simpatia che Lancaster nutre per Cipriani (in particolare per le prestazioni difensive e per la tendenza alla corsa laterale), potrebbero allora spalancare le porte della nazionale a George Ford (Bath) o a Stephen Myler (Northampton), e verosimilmente sarà uno dei due ad unirsi al duo Owen Farrell-Freddie Burns.

Intanto Delon Armitage, che col fratello Steffon sta giocando a Tolone, in una recente intervista rilasciata a The Rugby Paper ha affermato di non condividere la politica di Lancaster e della federazione: “Non direi mai di no all’Inghilterra, qui sto giocando il miglior rugby della mia carriera, e sono amareggiato per come la federazione considera ciò. Da parte mia, giocare con persone come Ali Williams, Bakkies Botha, Bryan Habana, Jonny Wilkinson, è stato estremamente benefico. Se ce ne fosse bisogno, sicuramente il nostro club ci libererebbe. La federazione dice che il Top 14 non è performante come la Premiership, ma poi guardi alla finale di Heineken Cup e c’erano due squadre francesi”.

L’articolo Inghilterra, continua la polemica sugli overseas players sembra essere il primo su On Rugby.

Sei Nazioni 2014: Francia, i convocati

seinazioni2014_francia_convocati.jpg

I primi nomi per cambiare rotta, per dare al 2014 un significato ben diverso dalla via crucis del 2013, quando i transalpini hanno perso ogni treno, con una squadra senz’anima e senza un progetto. Almeno senza un progetto intelleggibile ai più. Ma ora Philippe Saint-André non può permettersi altri passaggi a vuoto a meno di due anni dalla Rugby World Cup 2015.

Continua a leggere Sei Nazioni 2014: Francia, i convocati…

Commenta

Francia, ecco la prima lista di trenta in vista del Sei Nazioni

ph. Sebastiano Pessina

Philippe Saint-André, head coach della Francia, ha reso nota la prima lista di trenta giocatori che parteciperà ad uno stage in vista del Sei Nazioni 2014. Del gruppo, fanno parte anche gli atleti che andranno ad affrontare la banda Brunel nella seconda giornata del torneo.

Ecco la lista:

AVANTI (16)

1. Thomas DOMINGO – ASM CLERMONT AUVERGNE
2. Yannick FORESTIER – CASTRES OLYMPIQUE
3. Benjamin KAYSER – ASM CLERMONT AUVERGNE
4. Dimitri SZARZEWSKI – RACING METRO 92
5. Nicolas MAS – MONTPELLIER HERAULT
6. Rabah SLIMANI – STADE FRANCAIS PARIS
7. Alexandre FLANQUART – STADE FRANÇAIS PARIS
8. Yoann MAESTRI – STADE TOULOUSAIN
9. Pascal PAPE – STADE FRANCAIS PARIS
10. Sébastien VAHAAMAHINA – USA PERPIGNAN ROUSSILLON
11. Antoine BURBAN – STADE FRANÇAIS PARIS
12. Thierry DUSAUTOIR – STADE TOULOUSAIN (Capt.)
13. Bernard LE ROUX – RACING METRO 92
14. Yannick NYANGA – STADE TOULOUSAIN
15. Damien CHOULY – ASM CLERMONT AUVERGNE
16. Louis PICAMOLES – STADE TOULOUSAIN

TREQUARTI (14)

17. Jean-Marc DOUSSAIN – STADE TOULOUSAIN
18. Maxime MACHENAUD – RACING METRO 92
19. Jules PLISSON – STADE FRANÇAIS PARIS
20. Rémi TALES – CASTRES OLYMPIQUE
21. Mathieu BASTAREAUD – RC TOULON
22. Gaël FICKOU – STADE TOULOUSAIN
23. Wesley FOFANA – ASM CLERMONT AUVERGNE
24. Maxime MERMOZ – RC TOULON
25. Sofiane GUITOUNE – USA PERPIGNAN ROUSSILLON
26. Yoann HUGET – STADE TOULOUSAIN
27. Maxime MEDARD – STADE TOULOUSAIN
28. Geoffrey PALIS – CASTRES OLYMPIQUE
29. Hugo BONNEVAL – STADE FRANÇAIS PARIS
30. Brice DULIN – CASTRES OLYMPIQUE

L’articolo Francia, ecco la prima lista di trenta in vista del Sei Nazioni sembra essere il primo su On Rugby.

Eccellenza, la Befana passa da Viadana e Roma e porta punti importanti

ph. Daniela Pasquetti

La Befana passa anche da Ovalia, e porta in regalo punti importanti per obiettivi opposti. Dopo la netta vittoria di Rovigo contro San Donà, per Viadana e Calvisano, in campo alle ore 15 allo Zaffanella, è fondamentale una vittoria per non lasciar scappare i veneti. Alla stessa ora la Capitolina ospiterà le Fiamme Oro, con l’obiettivo di vincere per ottenere i quattro punti che le permetterebbero di superare la Lazio staccando Reggio Emilia ultima della classe, sconfitta ieri dal Mogliano. Dopo questo turno, l’Eccellenza tornerà in campo a fine gennaio.

Le probabili formazioni di Viadana – Calvisano:

Calvisano: De Jager, Canavosio, Vilk, Castello, Visentin, Griffen (c), Violi M, Steyn, Zdrilich, Belardo, Hehea, Cavalieri, Romano, Ferraro, Lovotti.
Riserve: Scarsini, Beccaris, Gavazzi, Andreotti, Scanferla, Chiesa, Bergamo, Violi E.

Viadana: Robertson, Yakopo, G. Pavan, Pizarro (cap), R. Pavan, Keanu Apperley, Bronzini, Padrò, Du Plessis, Padrò, Horn, Minari, Cagna, Bigi, Cenedese.
Riserve: Ant. Denti, Greco, Pelizzari, Van Jaarsveld, Moreschi, Travagli, Sanchez, G. Amadasi.

L’articolo Eccellenza, la Befana passa da Viadana e Roma e porta punti importanti sembra essere il primo su On Rugby.

Caos gallese, un piano della federazione farebbe imbufalire le Regions

Un piano per far firmare a sei giocatori internazionali un contratto con i club inglesi. E’ questo secondo The Rugby Paper il nuovo capitolo della lotta tra Welsh Rugby Union e Regions. La federazione vorrebbe “assegnare” Sam Warburton, Leigh Halfpenny, Adam Jones, Alun Wyn Jones, Rhys Priestland e Scott Williams ai club della Premiership, in modo da potersi garantire a livello di naizionale i loro servigi senza che però si trasferiscano in Francia. Dura la replica delle Regions ad una simile ipotesi: “Sono inorridito dal sentire una cosa simile. Che messaggio passerebbe agli appassionati?”, ha dichiarato Peter Thomas, chairman dei Cardiff Blues. Che ha accusato il boss della federazione Roger Lewis di voler distruggere le Regions in modo da averne il controllo completo. L’ipotesi di accasare i top player in Inghilterra, fanno sapere dal Galles, è stata confermata da almeno altre due fonti ben informate.

Intanto, contro l’ipotesi di un arrivo dei club gallesi in Premiership, hanno alzato la voce i club di RFU Championship, il secondo campionato inglese. “Non vedo come possano essere ammesse quattro squadre gallesi”, ha dichiarato Geoff Irvine, chairman del campionato Championship, per il quale se mai dovesse esserci un aumento delle formazioni i primi a dover essere interpellati dovrebbero essere gli altri club inglesi. “Chiediamo sempre se vogliono aumentare il numero del club di Premiership, e sempre ci rispondono picche. Poi, di colpo, parlano di sedici squadre. Non ha senso”.

L’articolo Caos gallese, un piano della federazione farebbe imbufalire le Regions sembra essere il primo su On Rugby.

Infermeria Italia: Vosawai intervento riuscito, Venditti ancora in attesa..

ph. Luca Sighinolfi

Perfettamente riuscito l’intervento alla mano a cui Manoa Vosawai, terza linea della Benetton Treviso, si è sottoposto all’Ospedale della Misericordia di Rovigo. La frattura al metacarpo, come si legge dalle pagine della Gazzetta, è stata ridotta. Il giocatore potrà tornare in campo a metà febbraio. Salterà, pertanto, almeno l’inizio del Sei Nazioni.

Ancora non si conosce invece l’entità della distorsione alla caviglia riportata da Venditti nel corso del match di sabato vinto dalle Zebre. L’ala della nazionale è uscita zoppicando, e ha postato sul profilo twitter una foto con le stampelle. Serviranno gli accertamenti del caso per saperne di più.

L’articolo Infermeria Italia: Vosawai intervento riuscito, Venditti ancora in attesa.. sembra essere il primo su On Rugby.