Australia: James O’Connor e quella maglia Wallabie a tempo

james oconnor

Indossare la maglia della propria nazionale per pochi mesi, giusto il tempo di un mondiale, e poi dire addio? Sembra l’idea di James O’Connor, ma tra Reds e Tolone è guerra.

Oriundi, equiparati, cambi di codice, cambi di nazione in ottica olimpica. Le polemiche riguardo la facilità con cui i rugbisti scelgono la nazionale con cui giocare, con cui le lasciano, o le cambiano stanno per raggiungere un nuovo livello (verso il basso) con il caso di James O’Connor.

La storia dell’australiano è nota: fatto fuori un anno fa dalla nazionale, il trequarti è sbarcato in Europa, vestendo la maglia dei London Irish. Giocando all’estero gli è preclusa la maglia dei Wallabies e in estate è andato a finire a Tolone. Ma tra un anno ci sono i mondiali e O’Connor vorrebbe esserci. Dunque? Ecco che nei giorni scorsi il giocatore ha raggiunto un accordo con i Queensland Reds per lasciare la Francia con il nuovo anno e giocare nel Super Rugby nel 2015.

Così potrà conquistare un posto nell’Australia a giugno e, poi, partecipare alla Rugby World Cup. Una scelta che, secondo le voci, è stata fatta dopo che O’Connor ha avuto garanzie (sigh!) sul fatto di essere titolare nell’Australia iridata. Ma il peggio doveva ancora arrivare.

Sia i Reds sia Tolone, infatti, hanno dichiarato che James O’Connor vestirà la loro maglia nel 2016, cioè dopo la Rugby World Cup. Gli australiani avrebbero firmato un biennale con lui, mentre i francesi hanno dalla loro un triennale firmato dal giocatore. Che, così, rischia di giocare in Australia giusto una manciata di mesi, il tempo necessario di giocare i Mondiali e poi tanti saluti, si torna al ricco contratto francese.

Segui @Rugby1823 su Twitter

Seguici su Google+

Australia: James O’Connor e quella maglia Wallabie a tempo é stato pubblicato su rugby1823.it alle 15:03 di mercoledì 03 settembre 2014.