Arieti Rugby: la stagione di rugby apre con il torneo “Testa dura senza paura”

unnamed

La stagione rugbystica aretina si apre con la terza edizione del torneo “Testa dura senza paura”. Promosso dagli Arieti Rugby e patrocinato dal Comune di Arezzo, l’evento è in programma sabato 13 e domenica 14 settembre sul campo sportivo di Policiano con una serie di partite che coinvolgeranno tutti i quattro settori del rugby: maschile, femminile, giovanile e old. Oltre alle squadre locali di Arieti e Vasari, a sfidarsi nel corso delle due giornate saranno numerose formazioni provenienti da tutto il centro Italia, tra cui gli All Reds di Roma, il Perugia, i Vikings Chianciano, le Crete Senesi o il Valdisieve. “Il torneo ha trovato l’entusiasmo di tante società – spiega Max Minaudo, dirigente e tecnico degli Arieti, – che hanno aderito e che ci hanno permesso di proporre un evento che coinvolgerà l’intero movimento rugbystico, dai più piccoli ai veterani. Per la nostra società sarà il primo appuntamento ufficiale della nuova stagione, dunque siamo impazienti di tornare in campo e di metterci alla prova contro avversari di altre regioni. Il tutto in quel clima di convivialità e di amicizia che caratterizza il rugby e che ci permetterà di vivere il torneo come una grande festa a cui invitare l’intera cittadinanza». Il torneo prenderà il via alle 14.00 del sabato con un quadrangolare di minirugby che si svilupperà per l’intero pomeriggio e che sarà dedicato alle categorie Under8, Under10 e Under12. Dopo le premiazioni e la cena, l’evento proseguirà in notturna con la sfida riservata agli old: a contendersi la vittoria saranno tre formazioni formate esclusivamente da veterani, ex giocatori e genitori che mantengono viva la loro passione per lo sport giocando in squadre di rugby amatoriali. La domenica sarà inaugurata dal torneo femminile di rugby a 7 in cui scenderà in campo anche la Minerva, la squadra nata in seno agli Arieti Rugby che sta aggregando sempre più ragazze e che per questa occasione sarà rinforzata da alcune atlete del Vasari. A chiudere il “Testa dura senza paura” sarà il torneo maschile in cui i padroni di casa degli Arieti se la vedranno con altre tre squadre di serie B e di serie C: in questo torneo le maggiori attese ricadranno sul possibile derby con il Vasari. Ad arricchire l’intero fine settimana saranno altre iniziative collaterali come un costante terzo tempo, con la presenza di vari stand gastronomici che garantiranno la possibilità di mangiare e bere a tutte le ore. “Coinvolgeremo centinaia di atleti di tutte le età – conclude Minaudo, – dando vita ad un eccezionale fine settimana tutto all’insegna del rugby».