Arieti Rugby: gli Arieti festeggiano la vittoria del “Testa dura senza paura”

unnamed (5)

Gli Arieti Rugby iniziano la nuova stagione nel migliore dei modi. Nel primo appuntamento dopo la pausa estiva, la società aretina è subito tornata ad esultare imponendosi nella terza edizione del torneo “Testa dura senza paura”, un evento che ha portato al campo di Policiano centinaia di persone e decine di partite di altissimo livello. Reduci dalla vittoria del campionato di serie C, gli Arieti di Paolo Casalini erano chiamati a confermare quanto di buono mostrato negli ultimi mesi e non hanno deluso le aspettative vincendo il triangolare con il Vikings Chianciano e gli umbri del Guardia Martana XV. L’incontro inaugurale tra le due società ospiti ha visto dominare il Chianciano per 17-0, dunque a risultare decisiva è stata la seconda partita tra i senesi e gli Arieti che si sono sfidati nel primo “derby della Valdichiana” di questa stagione. La società aretina ha chiuso il primo tempo in svantaggio per 0-3, ma nella seconda ripresa ha dato vita ad un’esaltante prova di carattere che è terminata con il successo finale di 15-3. Ad assicurare il primo posto agli Arieti è stata infine la vittoria per 23-0 sul Guardia Martana, che ha permesso ai padroni di casa di sollevare meritatamente il trofeo “Testa dura senza paura”. “Siamo soddisfatti – afferma il tecnico Casalini, – perché abbiamo confermato un’organizzazione di gioco già collaudata e capace di assicurare un bel rugby già nel primo test stagionale. Con carattere e amalgama, la squadra si è dimostrata pronta per una nuova stagione e per continuare il progetto vincente che lo scorso anno ci ha visto trionfare in serie C». Aldilà del torneo maschile, il “Testa dura senza paura” ha rappresentato un momento di festa per l’intero movimento rugbystico, coinvolgendo anche le squadre giovanili, femminili e old. I primi a scendere in campo sono stati infatti gli oltre 60 bambini delle categorie Under8, Under10 e Under12 che hanno dato vita a tante partite di minirugby in cui le aretine Arieti e Vasari si sono incontrate con le Crete Senesi. Il sabato sera si sono invece sfidati lo Zoo Vasari Old Club e i Triari Urbe di Roma in una bella partita in notturna tra veterani, ex giocatori e genitori. A chiudere l’evento è stato il torneo femminile in cui il Cus Perugia ha vinto sulle padrone di casa della Minerva, la squadra nata in seno agli Arieti Rugby, e sulle All Reds di Roma. “Il torneo è stato un successo – afferma Luca Oliva, vicepresidente degli Arieti. – Abbiamo vissuto due giorni impegnativi e faticosi ma alla fine abbiamo ricevuto tanti complimenti per l’organizzazione e per la bellezza dell’ambiente. Dando appuntamento al 2015, non ci rimane che ringraziare tutti coloro che volontariamente hanno portato il loro contributo alla buona riuscita della manifestazione».