Amatori Rugby Taranto: sconfitta casalinga che brucia contro Monopoli

monopoli

Amatori Rugby Taranto – Amatori Rugby Monopoli 15-17

Amatori Taranto: Antonante, D’Andria (41′ Monaco), Verardi, Soprano, Andrioli (41′ Mantellini), Putignano, Scavo, La Barbera, Mele, Simonetti (48′ Catapano, 72′ Pasquale), Piccione, Gilberto, Ancarola, Petralia, Cicorella. n.e. Caricasole, Giugno, Alvarado.
Amatori Monopoli: Longo, Comes, Guglielmi, Biasi, Sardella, Pugliese, Malfer, Mirizio, Giagulli, Rosi, Magno, Di Tano, Tauro, Martellotta, Lapertosa. A disposizione: Allegretti, Leuci, Pino, Grassi, Lamanna, Leoci, Pagliarulo.
Marcatori: 3′ c.p. Biasi, 7′ c.p. Putignano, 18′ m. Mirizio, 40′ c.p. Biasi, 43′ m. Monaco tr. Putignano, 54′ c.p. Biasi, 73′ c.p. Biasi, 80′ m. La Barbera.
Arbitro: Frontini di Lecce.

Sconfitta bruciante per l’ Amatori Rugby Taranto che, pur segnando una meta in più rispetto agli avversari, cede di misura ad un esperto Monopoli. I rossoblu si schierano, ancora una volta, senza i tantissimi lungodegenti, che tolgono sicuramente qualità ed esperienza al XV jonico. L’incontro non eccelso tecnicamente, è stato però appassionante, giocato senza pause da due squadre decise a superarsi ad ogni costo. I padroni di casa hanno lottato con tutte le proprie forze, anche quando il match sembrava saldamente nelle mani degli adriatici. I tarantini escono dal campo a testa alta per il grande impegno profuso, ma hanno colpevolmente gettato alle ortiche una vittoria, che avrebbe dato nuovo slancio a tutto l’ambiente rossoblu. In questo momento, alla compagine jonica che, continuando nella linea verde, ha fatto esordire diversi giocatori provenienti dall’under 18, mancano un paio di elementi di esperienza, che con il loro carisma sappiano trascinare i giovanissimi ed inesperti compagni, in attesa che si svuoti l’affollata infermeria. La prima frazione di gioco, con la mischia tarantina in grande difficoltà, si chiude con i biancoverdi in vantaggio per 11 a 3, grazie alla meta di Mirizio e alle trasformazioni di Biasi. Nell’intevallo, coach Villani corre ai ripari, cambiando entrambe le ali e dando maggiore consistenza al pack rossoblu, con diverse sostituzioni e cambi di ruolo. I padroni di casa sembrano maggiormente determinati e dopo solo una manciata di minuti, violano l’ area di meta avversaria , dopo una veloce fuga di Monaco, trasformata da Putignano (10-11). I locali continuano a premere, ma dopo aver fallito un paio di ghiotte occasioni, devono subire il ritorno degli ospiti che, con cinismo, approfittano di una serie di falli provocati dalla scarsa disciplina degli jonici, per allungare con il cecchino Biasi (10-17). Anche oggi, la sfortuna sembra accanirsi nei confronti dei rossoblu, che perdono per infortunio il pilone Catapano, che dovrà fare ricorso alle cure dei sanitati del nosocomio tarantino. L’incontro sembra ormai saldamente nelle mani del Monopoli, ma proprio in chiusura giunge la reazione orgogliosa dei padroni di casa, che vanno in meta con il baby La Barbera. Il successivo tentativo di trasformazione, da posizione angolatissima, che avrebbe potuto regalare ai rossoblu un meritato pareggio, risulta di pochissimo corto, con grande sollievo degli adriatici.
Campionato Nazionale di Serie C/1 – Girone H (poule Puglia).
Risultati terza giornata di ritorno: Bari – Trepuzzi 8 – 23; Taranto – Monopoli 15 – 17; Bat – Foggia 0 – 80.
La classifica: Salento XV Trepuzzi 35, Tigri Bari 26, Cus Foggia 24, Amatori Rugby Monopoli 21, Amatori Rugby Taranto 10 (-4), Deaghi Bat 0.
Prossimo turno (14/12/2014): Foggia – Bari, Trepuzzi – Monopoli, Taranto – Bat.