Alessandria in campo

Continua il periodo di preparazione dell’APD Rugby Alessandria che, nel cammino di avvicinamento al Campionato Nazionale di Serie C1, archivia anche i 4 giorni di ritiro a Bardonecchia.
Unita ad alcuni elementi dell’U18 (seguiti da coach Bertocco) ,la prima squadra guidata dai coach D’Angelo e Piccinin ha potuto lavorare tra i monti torinesi con alti ritmi di allenamenti che hanno toccato ogni fondamentale del rugby giocato.
Buona la risposta dei “grigi” che hanno affrontato al meglio un programma impegnativo che li ha visti attivi già prima dell’orario di colazioni con esercizi specifici di condizionamento e durante la giornata con esercizi prettamente tecnici o tattici.
A conclusione del ritiro i giocatori di coach D’Angelo hanno affrontato, sul campo amico dei “Ferrovieri”, in amichevole il San Mauro Rugby e il Rivoli Rugby in un triangolare con partita da 40 minuti l’una divise in 2 tempi da 20 minuti.
Buona la risposta della squadra che, nonostante la mole di lavoro accumulata, mette in scena un bel rugby a tratti fluido e veloce contro il Rivoli che impegna non poco la difesa mandrogna.
Finisce 10 a 0 il primo match con i grigi che in attacco non sbagliano praticamente nulla e che in difesa riescono a creare un muro pressochè invalicabile.
Secondo match condizionato dalla stanchezza per gli uomini di D’Angelo, che iniziano subito mettendo a segno una marcatura che viene subito pareggiata dai torinesi.
Con una bella prova di carattere , i grigi, riescono a tirare fuori le energie necessarie per portare avanti un match molto duro e arginare un ottimo San Mauro che segnerà un’altra marcatura ma che non basterà a recuperare le altre 4 segnate dai padroni di casa che fissano il risultato finale sul 5 a 2.
Buone le prime impressioni per i tecnici e ottima la risposta del gruppo che avrà 2 giorni liberi per riprendersi dalla fatica del ritiro per continuare a lavorare per la crescita collettiva e per il prossimo impegno di Domenica 14 Settembre che li vedrà ancora tra le mura amiche del Dopolavoro Ferroviario di Alessandria contro il VII Rugby Torino (Serie B).

Buone notizie anche dal ritiro di Carentino dove le Under 14 e 16 hanno potuto lavorare seguiti dai tecnici Zucconi, Nosenzo, Casarin e Barberisi in un week end di rugby e aggregazione.
Molto soddisfatti i coach cha hanno piacevolmente assistito ad una 2 giorni dove i propri atleti hanno messo il massimo dell’impegno per acquisire le informazione tecniche trasmesse dagli allenatori.

Archiviata la buona prestazione nel triangolare di Domenica 7 Settembre contro San Mauro e Rivoli Rugby, i ragazzi delle I squadra dell’APD Rugby Alessandria si preparano ad affrontare il VII Torino Rugby in un amichevole che andrà in scena Domenica 14 Settembre alle 16 al campo “Ferrovieri” di Alessandria.
Amichevole impegnativa per i “grigi” che se la vedranno contro una squadra di categoria superiore (Serie B) che testerà il livello di preparazione fisico e tecnico dei ragazzi di coach D’Angelo che avranno a favore il sostegno del pubblico amico.
I “grigi” saranno impegnati anche nella giornata di Sabato 13 Settembre presso le strutture della clinica “Oasi della Pace” per le visite mediche e poi presso il Centro Sportivo Rivanazzano dove passeranno la mattinata in relax con conseguente pranzo di gruppo.
Nel pomeriggio gli atleti mandrogni vestiranno i panni di spettatori nella V edizione del Torneo “Amici di Furio” organizzato dai Barberan’s Vino&Rugby.
Anche quest’anno gli old alessandrini festeggeranno il compleanno di Furio Mantelli , compianto compagno di squadra e amico mancato ormai 5 anni fa, e lo faranno nel modo che sarebbe piaciuto più a lui, giocando a rugby.
Molti gli amici di Furio che si riuniranno dalle 15 di Sabato 13 presso le strutture del Dopolavoro Ferroviario di Alessandria dove si cimenteranno un un torneo old che vedrà in campo oltre ai Barberan’s Vino & Rugby anche i cugini degli Old Beck di Acqui Terme, i Taka’Tani di Asti, Highlanders Torino, Old Velate Rugby, Old Cus Pisa Rugby e i Mari Garsoun di Cuneo

L’articolo Alessandria in campo sembra essere il primo su On Rugby.