Al via la stagione dei Lions Livorno; novità a livello giovanile e novità in prima squadra

lions2013-14-365x220

La tradizione va rispettata: anche quest’anno le formazioni giovanili dei Lions Amaranto Livorno inizieranno la propria stagione con brevi ritiri, durante i quali ci sarà spazio sia per la parte tecnica, sia per la parte ludica. A tali raduni possono partecipare anche quei giovani e giovanissimi non tesserati, intenzionati a cominciare l’attività della palla ovale. Il primo ritiro sarà riservato agli under 14, che saranno attivi dal 29 al 31 agosto a Tirrenia, al parco Sunlight e al Centro Coni, ed a Livorno, ai bagni Lido e al campo sportivo della società labronica, a Salviano. Su tale terreno di gioco, gli atleti pernotteranno, in tenda. Successivamente, dall’1 al 3 settembre, il ritiro sarà riservato agli under 6, 8 e 10 (bagni Lido, Rotonda d’Ardenza e villa Fabbricotti) e agli under 12 (bagni Lido, Rotonda d’Ardenza e campo di Salviano, dove è previsto anche il pernottamento). Il ritiro degli under 16 è invece in agenda dal 4 al 6 settembre a Gabbro: allenamenti al campo sportivo del paese e pernottamento nella struttura della parrocchia. Nella prima settimana di settembre inizieranno gli allenamenti della prima squadra, che poi dal 5 ottobre disputerà il campionato di C1, il nuovo torneo interregionale ‘cuscinetto’ fra la serie B e la C regionale. Alla guida della prima squadra labronica i confermati tecnici Daniele Conflitto e Alessandro Gragnani, che saranno affiancati nel loro lavoro dal giovane trainer Antonio Cannavò. Rispetto alla rosa che nello scorso mese di giugno ha sfiorato la promozione in B, pochissime le novità. In uscita solo i giovanissimi Antonio Barducci, il pilone ‘selezionato’ nelle fila dell’Accademia Nazionale di Parma, Dario Basha, il terza linea ala che, in attesa di una chiamata nella stessa selezione azzurra è richiesto da varie formazioni di categoria superiore, e il trequarti ala Nahim Taherzadeh, che per motivi di lavoro vivrà nel prossimo anno all’estero. In arrivo due ragazzi che da fuori regione si sono trasferiti, per ragioni professionali, a Livorno. Nella prima giornata del campionato sarà fuori causa il trequarti centro Erik Mazzotta, che deve scontare un turno di squalifica (residuo del cartellino giallo rimediato nell’ultimo impegno dei play-off della scorsa annata). Nel primo mese e mezzo sarà costretto alla tribuna anche il possente pilone-seconda linea Andrea Giugni, reduce da un infortunio piuttosto serio al tendine del braccio. Tutte le novità sui Lions verranno illustrate da Gabriele Saviozzi, il direttore sportivo del settore giovanile amaranto, in una lunga intervista che verrà trasmessa dall’emittente web livornese radionuovanetwork.com il primo settembre (ore 19,15), durante il notiziario sportivo. Intanto prosegue il cammino della selezione italiana under 19 in Sudafrica. Nelle fila degli azzurrini sono protagonisti anche gli avanti dei Lions Barducci e Basha. Nell’ultimo impegno, gli under 19 di De Marigny hanno brillantemente superato, per 38-21, i pari età di South Western Districts Craven Week XV all’Oteniqua Stadium di George. Si è trattata per gli azzurrini della seconda vittoria in tre match del tour sudafricano, che si chiuderà sabato 23 agosto contro la SARU Academy a Stellenbosh. Barducci, all’Oteniqua Stadium, ha giocato l’intero confronto, mentre Basha è entrato in mischia a metà ripresa.