Affari italiani: Viadana cerca una via d’uscita dalla crisi

viadana crisi

Mentre in campo lotta per conquistare i playoff (e l’Europa), nelle retrovie si lavora per salvare il futuro del rugby a Viadana.

E’ corsa contro il tempo a Viadana per salvare una delle società più vincenti degli ultimi anni. La crisi economica che da anni colpisce l’Italia e lo sport italiano è esplosa quest’anno anche dalle parti dello Zaffanella e ora si sta lavorando per evitare il rischio di veder scomparire il colore giallonero dal rugby che conta.

La crisi, iniziata con l’affaire Aironi, è esplosa nei mesi scorsi con la decisione della famiglia Melegari di fare un passo indietro nella gestione della squadra. Da quel momento è stato un lavorare sul territorio per trovare nuovi soci che dessero linfa alla società e ora si sta arrivando al dunque, come scrive la Gazzetta di Mantova.

Con gli stessi Melegari che potrebbero rientrare come sponsor, ma con diverse problematiche da risolvere. In fretta. Come scrive il quotidiano, infatti, “il progetto di Fava e del gruppo di sportivi riuniti nella associazione Rugby Viadana 1970 è quello di realizzare una “public company” per acquisire il titolo sportivo e mantenere il rugby a Viadana […] È molto probabile che l’attuale proprietà conti di trarre beneficio dalla valutazione del parco giocatori e dalla posizione in Eccellenza del rugby giallonero […] È altrettanto probabile, però, che da parte della cordata di sportivi emergano perplessità relativamente alla copertura di spese dell’attuale gestione, che non sarebbero state ancora perfezionate pur essendo suscettibili di entrare nella valutazione globale”.

Insomma, i dubbi e i problemi ci sono e si uniscono a quelli più contingenti e che rischiano di rendere il finale di stagione del Viadana un percorso a ostacoli. La squadra ha perso nelle ultime settimane alcuni stranieri, Yakopo, Van Jarsveldt, Fenner e Home, cui si aggiunge la possibile “assenza della copertura delle ultime mensilità”.

RUGBY 1823 è anche su @Facebook @Twitter @Google+ e Pinterest