A Piacenza buon primo tempo biancorosso poi i Lyons prendono il largo

I biancorossi di Sordini e Cagna rientrano dal confronto contro i Lyons Piacenza con una medaglia per il primo tempo – chiuso sul 17 a 13 – che ha presentato il suo rovescio nel secondo con un parziale di 35 punti di passivo. 52 a 13 il finale, e classifica ferma per i gigliati che ormai stanno rimodulando gli obiettivi stagionali in ragione dei playout dei prossimi 18 e 25 maggio. Ma la XVII giornata di Serie A non è stata comunque totalmente sterile per la prima squadra di Aeroporto Firenze. Giornata di turnover per gli elementi sovraimpiegati e banco di prova per i tanti giovani messi in campo, compresi quelli all’esordio nella categoria come Dragoni, che potranno giovare di queste esperienze per per dare il loro contributo se verrano chiamati agli appuntamenti “vitali” che la squadra prossimamente non dovrà mancare.

La cronaca vede una buona partenza per i biancorossi che si riversano nella metà campo avversaria non concedendo ai piacentini di esprimere il loro gioco. Aeroporto Firenze chiude il primo quarto in vantaggio dopo la meta di Falleri, oggi schierato a mediano di mischia. Meta da lui trasformata alla quale il XV di Mozzani e Rolleston risponde solo con un piazzato del solito Barraud, 3 a 7. Intorno al 20′ i biancorossi perdono il vantaggio grazie a una meta di Albertin che ribalta la situazione. RispondeFalleri che con due piazzati riporta in avanti i suoi sul 10 a 13, condizione che i gigliati non riescono a prtare a chiusura di primo tempo per la meta di Missaglia trasformata da Barraud (17 a 13). Nel secondo tempo i Lyons cambiano registro e la prima avvisaglia la dà Benelli dopo soli 7′. Meta del 24 a 13 alla quale i fiorentini non riescono a tenere il passo, anzi, il rendimento delle due compagini prende strade opposte, crescono i piacentini e calano i gigliati. Segue la meta di Mortali per il 31 a 13 e nell’ultimo quarto, una serie di tre mete, Albertin, Bance e Wahabi tutte trasformate da Barraud, chiudono definitivamente i conti sul 52 a 13.

Le dichiarazioni del coach Sordini a fine partita: “Oggi abbiamo fatto turnover come strategia per portare i giocatori alla forma migliore per maggio quando saremo impegnati nei playout. Vedasi 3 Under 18 convocati e in campo Dragoni per 80 minuti che si è comportato molto bene. Abbiamo voglia di recuperare al meglio alcuni giocatori e i giovani si sono comportati benissimo. Abbiamo finito il primo tempo 17 a 13, quindi alla pari, sono molto soddisfatto del gioco nei primi 40 minuti poi, colpevole la condizione fisico atletica rispetto ai nostri avversari siamo crollati. Comunque è questa la realtà… siamo in una condizione fisico atletica che non ci permette di esprimere la nostra qualita di gioco per più di 40/50 minuti. Complice del fatto è che tre sedute di allenamento la settimana sono troppo poche per essere all’altezza dei nostri avversari.”

“Grande elogio a tutti i ragazzi che sono scesi in campo dimostrando attaccamento alla maglia e buona attitudine anche con giovanissime eta. – prosegue Sordini – Il nostro progetto di formare i giovani fiorentini nel piu breve tempo possibile va avanti e sono anche contento della qualità di gioco messa in campo nel primo tempo. Vuol dire che hanno capito il gioco e sono in grado di proporlo. Da queste note positive costruiamo piano piano la crescita globale. Certo è che bisogna guardare e giudicare con una prospettiva futura di anni e non stagionale. Stiamo lavorando duramente e bene ma la strada è lunga e piena di mille difficoltà.”

“Ora guardiamo al Cus Verona in casa. – conclude Sordini – Speriamo di ripeterci con un ottimo primo tempo e di avere la forza di mantenere fisicità e lucidità per tutti gli 80 minuti. Se facciamo paura a tutti per 40 minuti un motivo c’è no? L’Aquila, Valpolicella, Recco e Piacenza hanno avuto paura di perdere la partita nel primo tempo… Poi nel secondo crolliamo…Che vuol dire? Non sappiamo giocare o non ci siamo fisicamente/atleticamente? Tre allenamenti per una Serie A1 è improponibile.”

Piacenza, Stadio Beltrametti – domenica 23 marzo 2014
Serie A, XVII giornata

SITAV RUGBY LYONS PIACENZA v AEROPORTO FIRENZE RUGBY 52-13 (17-13)


Marcatori: p.t.
5′ mt Falleri tr Falleri (0 – 7), 14′ cp Barraud (3 – 7), 19′ mt Albertin tr Barraud (10 – 7), 24′ cp Falleri (10 – 10), 33′ cp Falleri (10 – 13), 38′ mt Missaglia tr Barraud (17 – 13); s.t. 47′ mt Benelli tr Barraud (24 – 13), 52′ mt Mortali tr Barraud (31 -13), 66′ mt Albertin tr Barraud (38 – 13), 69′ mt Bance tr Barraud (45 – 13), 80′ mt Wahabi tr Barraud (52 – 13).

Sitav A.S.D. Rugby Lyons Piacenza: 15 Rossi M.(Cap), 14 Albertin, 13 Mortali, 12 Gherardi (14